QR code per la pagina originale

Jobs: pubblicato il secondo trailer

Rilasciato il secondo trailer di Jobs, il film sull'iCEO con protagonista Ashton Kutcher: si possono ammirare alcune nuove scene tratte dalla pellicola.

,

È stato rilasciato il secondo trailer ufficiale di Jobs, la pellicola indie con protagonista Ashton Kutcher incentrata sulla biografia del compianto fondatore di Apple. Il filmato rimane sostanzialmente simile alla prima versione già resa nota qualche settimana fa, a cui si aggiungono però nuove e interessanti scene.

Il trailer del film – previsto in alcune sale statunitensi per il 16 agosto e per la vasta distribuzione a partire dal 29 dello stesso mese – mostra gran parte delle immagini che si è già avuto modo di conoscere: l’intuizione di Apple I con Steve Wozniak, i primi finanziamenti, la cacciata dell’iCEO dall’azienda negli anni ’80 e il ritorno con i Mac colorati e la nascita di iPod. Si può però assistere più diffusamente, sempre nella brevità di un filmato a scopo promozionale, alla fase del ritorno in azienda, agli scontri con i colleghi, al periodo di viaggio e smarrimento durante il passaggio in NeXT. Il protagonista è definito “American Legend”, una leggenda americana, così come titolo del video stesso.

Vi è molta attesa su questa pellicola, non solo per la grandissima somiglianza di Ashton Kutcher con Steve Jobs, ma anche per le recensioni della critica. Chi ha avuto già modo di assistere alle proiezioni – tra cui il New York Daily News, Gizmodo e molti altri, tutti riportati nel trailer – parla di un film davvero ben fatto, tanto che ovunque ottiene il massimo nelle recensioni. Più diffidenza invece sui social network, dove si teme che la figura idealizzata di Jobs possa essere messa in pericolo dall’identificazione dell’iCEO con il suo interprete. Piccola notazione, infine, per i molti utenti che hanno storto il naso nel sentire una canzone ultramoderna – il tormentone estivo Can’t Hold Us di Macklemore & Ryan Lewis – abbinata al film: in questo secondo trailer, il brano è alternato alla ben più contestualizzata Baba O’Riley (Teenage Wasteland) dei The Who.

Jobs non è altro che la prima pellicola dedicata alla vita del fondatore di Apple: anziché concentrarsi sui successi degli ultimi anni, il lasso temporale prescelto copre dall’adolescenza del protagonista al lancio del primo iPod. Vi sarà una seconda pellicola dedicata all’iCEO, quest’ultima ancora in fase di stesura della sceneggiatura. A occuparsi della sua realizzazione è il premio Oscar Aaron Sorkin, ingaggiato da Sony per una release forse a fine 2014.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Jobs The Movie • Notizie su: , ,