QR code per la pagina originale

YouTube torna su Windows Phone (update)

L'applicazione YouTube per Windows Phone si aggiorna e torna finalmente disponibile nel Windows Phone Store con l'approvazione di Google

,

L’applicazione YouTube per Windows Phone è tornata disponibile nel Windows Phone Store dopo alcuni mesi di assenza. L’applicazione, sviluppata da Microsoft e non da Google, era stata ritirata a maggio dietro pressioni di Google a causa di alcune violazioni ai termini di servizio di Youtube e per l’uso di API non conformi. L’applicazione YouTube di Microsoft per i suoi dispositivi Windows Phone consentiva infatti di scaricare offline i video e impediva la visualizzazione degli annunci pubblicitari nei filmati.

Contestualmente alla rimozione dell’app, Microsoft e Google avevano fatto però sapere di stare lavorando assieme per realizzare una nuova versione che rispettasse i termini di servizio di YouTube. YouTube per Windows Phone torna così disponibile nel Windows Phone Store aggiornandosi alla release 3.2.0.0 ed è installabile sia su Windows Phone 8 che su Windows Phone 7.X. Molte le novità introdotte in questa nuova versione dell’app. La maggior parte delle funzionalità presenti nella precedente versione dell’app sono fortunatamente rimaste, come la gestione degli account e la possibilità di visualizzare i video in HD ma è stato però eliminata la possibilità di scaricare offline i video.

L’app permette ora di caricare nel proprio account i video girati con lo smartphone sia tramite rete WiFi che tramite rete 3G. Comparsi ora, come richiesto da Google, i video pubblicitari che verranno visualizzati prima del lancio del filmato scelto.

Tra le altre principali funzionalità presenti, la gestione delle playlist, la condivisione dei filmati sui social network, via eMail e via messaggi di testo e l’integrazione con il Kid’s Corner di Windows Phone.

Aggiornamento: L’applicazione è stata bloccata da Google e risulta inutilizzabile anche se correttamente installata. Google ha dichiarato che anche il nuovo aggiornamento viola le condizioni di utilizzo di YouTube. Microsoft, in un post sul suo blog dedicato alle questioni legali dall’esplicito titolo The limits of Google’s openness, ha reagito duramente, ricostruendo la vicenda e sostenendo che “è chiaro che Google vuole semplicemente evitare che gli utenti Windows Phone abbiano la stessa experience degli utenti Android e Apple ed è chiaro che le loro obiezioni non sono altro che scuse”.