QR code per la pagina originale

Maxi asta di beneficenza su eBay

eBay festeggia il traguardo dei 50 milioni di sterline raccolti con la più grande asta di beneficenza di sempre: tra gli oggetti cult, la maglia di Messi.

,

La maglia autografata di Messi, la felpa con le firme di tutti i membri degli One Direction, una chitarra dei Kiss, la racchetta di John McEnroe. Su eBay si trova davvero di tutto, ma nella sezione speciale Charity, dedicata alle aste di beneficenza, ci saranno fino al 1° settembre oggetti e possibilità straordinarie, pubblicate in occasione del traguardo (superato) dei 50 milioni di sterline. Il progetto della eBay britannica vede in campo 50 celebrità, tra cui Sir Paul McCartney, Elton John, Carey Mulligan e molti altri.

La maxi asta “50 celebrities, 50 items, 50 charities” segna un’ulteriore accelerazione di un programma che che dal 2006 ha supportato più di 7.900 associazioni benefiche con base nel Regno Unito. La #eBay50 è diventato ovviamente un trend topic sui social network, piattaforme ideali per pubblicizzare al massimo questo genere di crowdsourcing benefico che è destinato in pochi anni a sostituire quello tradizionalmente televisivo.

Il funzionamento dell’asta è semplice: ogni celebrità coinvolta ha scelto di mettere all’asta un oggetto personale o un’esperienza che lo riguardasse, e tutto il ricavato sarà devoluto ad associazioni selezionate dalle celebrità stesse. Il donatore può quindi avere la chance di incontrare Paul McCartney e allo stesso tempo aiutare il Great Ormond Street Children’s Hospital oppure acquistare gli stivali di Elton John sapendo che il ricavato andrà tutto ad Amnesty International. Ad ogni bid un nome e una destinazione benefica diversa.

L'inserzione di Paul McCartney: l'ex beatles mette in palio una edizione deluxe degli album degli Whings, due biglietti per un suo concerto e un incontro dietro le quinte durante il sound check. L'offerta vincitrice verrà devoluta a un ospedale.

L’inserzione di Paul McCartney: l’ex beatles mette in palio una edizione deluxe degli album degli Whings, due biglietti per un suo concerto e un incontro dietro le quinte durante il sound check. L’offerta vincitrice verrà devoluta a un ospedale. (immagine: eBay for Charity).

Le aste sul web

Le aste come quella di eBay sono realizzate secondo criteri simili a quelle fisiche, con la differenza che il tipo di controlli deve essere ancora più rigido. eBay, ad esempio, le svolge in partnership con PayPal, data la conoscenza reciproca e l’esperienza sul meccanismo della pre-approvazione con il controllo del conto, e ha pensato a tutto quello che può incoraggiare sia gli eventuali compratori che i venditori, creando una casella “le mie donazioni” per ogni account.

Al di là delle aste speciali come quella di questi giorni, è sempre possibile durante un pagamento effettuare anche una donazione, cliccando sul simbolo del fiocco giallo e blu. I venditori, invece, possono essere di tutti i tipi: marchi fashion che mettono a disposizione abiti fuori stagione, ma anche le più banali torte delle nonne per una buona causa o i collezionisti di memorabilia.

Il sito, per evitare una speculazione su questa attività, applica una detassazione pari all’importo che si vuole donare, così da riportare a zero il costo dell’inserzione oppure a seconda della percentuale: se si dà per esempio in beneficenza il 50% dell’importo raccolto, eBay sconta del 50% la commissione sull’inserzione.

Fonte: eBay • Notizie su: ,