QR code per la pagina originale

YouTube, addio ai video di risposta

A partire dal 12 settembre non sarà più possibile pubblicare video di risposta su YouTube: Google annuncia l'arrivo di novità più interessanti ed efficaci.

,

Novità in vista per YouTube. Sulle pagine del Creator Blog è comparso oggi un post che annuncia il pensionamento di una funzionalità fino ad ora poco utilizzata sulla piattaforma di streaming, ovvero i video di risposta. Si tratta di una feature lanciata negli anni scorsi, che consente agli utenti di caricare una clip per replicare a un filmato già presente nel database di YT. Stando a quanto risulta dalle statistiche di Google, in pochi l’hanno utilizzata.

I video di risposta scompariranno. Il 12 settembre sospenderemo la funzionalità e i video di risposta caricati non verranno più mostrati sotto al lettore. Questi sono infatti riprodotti molto poco (il click-through rate è del 0,0004%), così abbiamo deciso di investire su modi più efficaci per interagire.

In sostituzione verrà implementata la possibilità di pubblicare link diretti ai video all’interno dei commenti. A questo proposito, YouTube non specifica però alcuna data per il lancio.

Aiutarvi a restare connessi con i vostri fan è molto importante, sia per voi che per noi. Questo include rimpiazzare feature poco usate con altre migliori. Al momento, i video di risposta hanno un’efficacia bassissima: solo quattro click per ogni milione di utenti che guardano un filmato. Il team è impegnato per offrire la possibilità di condividere collegamenti ai video nei commenti.

Nel frattempo è comunque possibile incoraggiare i propri iscritti o visitatori a caricare video con titolo, hashtag o descrizioni specifiche, in modo da poterli ricollegare alle proprie clip e trovarli facilmente con una semplice ricerca. Va infine chiarito che tutto il materiale caricato come video di risposta non sparirà, ma solamente non verrà più mostrato sotto al filmato originale. Un ulteriore passo nel percorso evolutivo di YouTube, dunque, piattaforma radicalmente trasformata in seguito all’acquisizione da parte di bigG del 2006.

Fonte: YouTube Creator Blog • Notizie su: