QR code per la pagina originale

Apple compra AlgoTrim per la compressione dati

Apple ha acquisito AlgoTrim per sviluppare iPhone e iPad: è una startup specializzata in algoritmi per la compressione dati, adatti ai dispositivi mobile.

,

Apple ha acquisito AlgoTrim, una startup svedese specializzata in algoritmi per la compressione di immagini e video, particolarmente adatti all’uso con dispositivi mobile. La notizia è stata prima riportata da Rapidus e poco dopo confermata da Cupertino attraverso un brevissimo commento: «Apple compra ciclicamente società tecnologiche più piccole, ma in generale non discutiamo mai lo scopo dell’acquisizione o i nostri piani».

La sofisticata tecnologia sviluppata da AlgoTrim potrebbe aiutare Apple nello sviluppo dell’iPhone, poiché consente di aumentare il potere computazionale dei processori riducendo al minimo gli accessi alla memoria flash. Ne consegue un aumento delle prestazioni e dell’efficienza di un dispositivo mobile e appare chiaro il perché Apple abbia voluto far proprio tale sistema.

La società in questione è nata a Malmö, fondata da Anders Berglund, Anders Holtsberg e Martin Lindberg; a febbraio di quest’anno AlgoTrim è stata acquisita da Wedgwood Industries LCC, società del Delaware sotto la quale in realtà si sarebbe nascosta proprio Apple. Holtsberg ha recentemente cambiato residenza nella Silicon Valley, pare a circa 15 minuti dal quartier generale di Cupertino, ma contattato riguardo al proprio nuovo ruolo ha solamente confermato di lavorare per la Mela, non fornendo altre indicazioni sulla questione.

Fino ad ora AlgoTrim ha lavorato esclusivamente su piattaforma Android, dunque ora appartenendo alla Mela si potrà meglio concentrare su iOS. Dall’inizio di quest’anno a oggi, si stima che Apple abbia acquisito non meno di 6 società, tra cui figurano HopStop, Passif Semiconductor, Embark e altre startup evidentemente promettenti per i piani dell’azienda guidata da Tim Cook.

Fonte: Rapidus • Via: Venture Beat • Notizie su: ,