QR code per la pagina originale

SkyDrive, Bing OCR per le foto sul cloud

La funzionalità di riconoscimento ottico dei caratteri estrae il testo contenuto nelle foto e lo visualizza nel pannello delle proprietà.

,

Microsoft continua ad aggiungere nuove funzionalità al suo servizio di cloud storage con l’obiettivo di migliorare l’esperienza d’uso, con particolare riferimento alle foto. Dopo aver integrato il supporto per i display Retina, l’azienda di Redmond ha annunciato una feature che permette il riconoscimento automatico del testo presente all’interno di un’immagine. La tecnologia OCR utilizzata è la stessa di Bing Vision su Windows Phone 8.

La nuova funzionalità di SkyDrive si rivela molto utile quando l’utente scatta una foto di un’insegna, di un articolo di giornale o dell’etichetta di un prodotto al supermercato. Se viene attivato l’upload automatico delle foto nelle opzioni di Windows Phone, le immagini vengono caricate direttamente su SkyDrive all’interno della cartella Rullino. Il tool OCR (Optical Character Recognition) effettua la scansione del contenuto ed estrae il testo dalle foto. Quando l’utente visualizza la foto, noterà il testo nel pannello delle proprietà sul lato destro dello schermo.

La funziona di riconoscimento ottico dei caratteri integrata in SkyDrive.

La funziona di riconoscimento ottico dei caratteri integrata in SkyDrive.

Nel post pubblicato sul blog ufficiale, Microsoft si riferisce esclusivamente alle foto scattate con uno smartphone Windows Phone. In realtà, anche Windows 8.1 consente l’upload automatico; infatti, l’app SkyDrive integrata nel sistema operativo crea la cartella Rullino sul cloud. È molto probabile che la feature venga attivata anche sui futuri tablet basati su Windows 8.1. Secondo Paul Thurrott, il riconoscimento ottico dei caratteri dovrebbe funzionare ugualmente se l’utente sposta una foto nella cartella Rullino. Per effettuare una verifica è necessario attendere il roll-out completo. Attualmente, il tool OCR è disponibile solo in inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.

Fonte: Microsoft • Via: Winsupersite • Notizie su: ,