QR code per la pagina originale

Surface: i tagli di prezzo diventano permanenti

Microsoft rende permanenti i tagli di prezzo effettuati su Surface Pro, RT e sulle Touch Cover. Continueranno a costare dai 100 ai 40 dollari in meno.

,

Microsoft ha deciso di rendere permanenti i tagli di prezzo effettuati recentemente ai propri tablet Surface e alle touch cover. Dopo aver lanciato dunque un’offerta temporanea, il gruppo di Redmond ha cambiato idea, spiegando che inizierà a estendere la riduzione del prezzo a tutti i mercati in cui i dispositivi e gli accessori sono attualmente commercializzati.

Surface Pro vede dunque un taglio definitivo di 100 dollari e passa, nella versione entry-level, a un prezzo di 799 dollari. Surface RT costa invece 50 dollari in meno, dunque un totale di 399 dollari; le Touch Cover costano 40 dollari in meno e il prezzo di partenza passa a 79 dollari, mentre la versione Limited passa a 89 dollari.

Microsoft ha spiegato di aver optato, per tale riduzione, su un approccio graduale, «al fine di soddisfare la domanda dei clienti e le aspettative dei rivenditori». La promozione è stata avviata lo scorso 4 agosto come risposta alle basse vendite registrate sui tablet della serie Surface: le entrate derivanti da tali prodotti nell’ultimo trimestre in esame si attestavano infatti a soli 853 milioni di dollari, molto meno di quanto auspicasse il gruppo di Redmond. Microsoft ha già comunque confermato di esser al lavoro su nuovi prodotti della gamma, che dovrebbero arrivare entro la fine dell’anno o durante i primi mesi del 2014.

Secondo le indiscrezioni, i nuovi modelli di Surface Pro sarebbero alimentati dai processori Intel Haswell di nuova generazione, mentre quelli Surface RT da un processore Qualcomm Snapdragon 800 quad-core piuttosto che il Tegra 3 utilizzato nell’attuale versione.

Galleria di immagini: Microsoft Surface Pro, le foto