QR code per la pagina originale

Xbox One, ID@Xbox supporta tutti i modelli di business

Gli sviluppatori di giochi indie potranno scegliere la distribuzione gratuita, le micro transazioni o il modello premium, come accade per gli altri giochi.

,

Durante il recente Gamescom di Colonia, Microsoft ha annunciato il nuovo programma Independent Developers @ Xbox (ID@Xbox) che permetterà agli sviluppatori di pubblicare autonomamente i propri giochi, senza l’intermediazione dei grandi publisher. Nel corso di un’intervista, effettuata al PAX Prime, un dirigente dell’azienda di Redmond ha precisato che non ci sarà nessuna restrizione al modello di distribuzione dei giochi indie.

La Xbox One rappresenta un’interessante opportunità di guadagno per tutti gli sviluppatori che non lavorano per le grandi software house. Microsoft ovviamente non permetterà la pubblicazione di giochi di bassa qualità sul Games Store. Per questo motivo, l’accesso al programma verrà riservato solo a coloro che possiedono un “curriculum” adeguato. Inoltre, l’azienda effettuerà un controllo rigoroso sui titoli rilasciati. Tuttavia, gli sviluppatori avranno la possibilità di scegliere liberamente il modello di business.

Come accade per i giochi mainstream, Microsoft permetterà di stabilire la struttura di prezzi desiderata: free-to-play, premium e micro transazioni. Chris Charla, portfolio director for digital games, ha dichiarato:

Su Xbox One, i giochi che verranno pubblicati tramite ID@Xbox non saranno differenti dagli altri giochi. Avranno Gamerscore, Achievements, potranno sfruttare SmartGlass e Kinect […]. Questo è un principio fondamentale del programma.

In attesa dell’accesso completo all’hardware, gli sviluppatori riceveranno gratuitamente due developer kit. Per la pubblicazione dei giochi indie dovranno però aspettare qualche settimana, in quanto la funzionalità non verrà attivata al lancio della console previsto a novembre.