QR code per la pagina originale

Microsoft e Nokia prendono in giro i nuovi iPhone

Le due aziende hanno approfittato della presentazione Apple per pubblicizzare gli smartphone Lumia, considerati superiori ai due nuovi iPhone.

,

La “guerra” tra aziende che operano nello stesso settore si combatte anche sui social network. Non stupisce quindi che, pochi minuti dopo la presentazione dei nuovi iPhone, Microsoft e Nokia hanno approfittato dell’occasione per denigrare Apple, evidenziando le migliori caratteristiche dei dispositivi Windows Phone. I bersagli preferiti dalle due aziende sono in questo caso la nuova fotocamera dell’iPhone 5S e il design dell’iPhone 5C. Anche HTC e Motorola hanno voluto partecipare al gioco.

La fotocamera posteriore dell’iPhone 5S ha la stessa risoluzione del modello precedente, ma Apple ha integrato un sensore di maggiori dimensioni, aumentato il rapporto focale e aggiunto un secondo flash LED. Le foto scattate dovrebbero quindi essere più luminose e dettagliate, ma come sottolinea Microsoft «8 Megapixel sono ancora 8 Megapixel». Per un vero salto di qualità, gli utenti dovrebbero acquistare un Nokia Lumia 1020 che, grazie al sensore da 41 Megapixel, consente di ingrandire le immagini senza perdita di dettaglio:

Dopo aver visto il telaio in policarbonato del nuovo iPhone 5C, Nokia ha ringraziato Apple per essersi ispirata al design dei suoi smartphone. In effetti, il melafonino “low cost” ricorda la forma del Lumia 620:

Secondo HTC, i nuovi iPhone presentati da Apple non introducono particolari novità, quindi consiglia di acquistare un HTC One per «un vero cambiamento»:

Un’altra funzionalità integrata nell’iPhone 5S è il sensore per le impronte digitali (Touch ID). Motorola però ricorda agli utenti che non si tratta di una novità assoluta. Infatti, il Motorola Atrix 4G (annunciato nel 2011) integrava uno scanner biometrico:

Durante l’evento di ieri sera, Apple ha sottolineato che «il chip A7 trasforma iPhone 5S nel primo smartphone a 64 bit al mondo». Ebbene, questa affermazione è puro marketing. Il doppio di 32 bit non significa automaticamente prestazioni maggiori, in quanto le applicazioni potrebbero essere eseguite ad una velocità inferiore su un’architettura a 64 bit, se gli ingegneri di Cupertino hanno implementato un emulatore. I 64 bit servono unicamente per indirizzare più di 4 GB di RAM. Apple non ha fornito le specifiche complete, ma quasi sicuramente l’iPhone 5S non integra più di 1 GB di memoria.