QR code per la pagina originale

MOOC nasce dalla partnership tra edX e Google

Una sorta di YouTube interamente dedicato ai corsi online: è possibile sintetizzare in questo modo la natura del progetto MOOC, online dalla metà del 2014.

,

Il calderone dei progetti open source promossi e portati avanti da Google si arricchisce oggi di un’altra realtà, nata dalla collaborazione con edX. Si tratta di MOOC, acronimo utilizzato per indicare Massive Open Online Courses, raggiungibile sul Web all’indirizzo mooc.org. Come ben comprensibile già dal nome, si tratta di una piattaforma dedicata all’educazione, che tra i sostenitori può contare realtà del calibro del MIT, Harvard, UC Berkeley, Stanford, University of Western Australia, University of Queensland e Tsinghua University.

A differenza di quanto già avviene sulle pagine di edX, MOOC metterà a disposizione lezioni e corsi provenienti non soltanto da istituti formativi affiliati, ma da qualunque istituzione, ente governativo o azienda disponibile a partecipare. Anche i contributi delle singole persone (docenti e studenti) saranno ben accetti. In altre parole, l’obiettivo è quello di creare un gigantesco contenitore di conoscenza, costantemente arricchito e aggiornato grazie a materiale proveniente da ogni parte del mondo, accessibile da chiunque in modo semplice. Riducendo il tutto ai minimi termini, si potrebbe parlare di una sorta di YouTube per i corsi online.

Il lancio è previsto per la metà del prossimo anno e al momento restano ancora alcuni dubbi da chiarire su come verrà organizzata la piattaforma. Il comunicato diffuso oggi non parla ad esempio delle modalità di approvazione dei video inviati, uno step necessario per garantire un livello qualitativo in linea con le finalità del progetto. Non è ancora dato a sapere, inoltre, se chi parteciperà mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze riceverà benefit o altri riconoscimenti di tipo economico. Queste le parole di Anant Agarwal, numero uno di edX.

Abbiamo sempre ammirato l’impegno di Google per fornire libero accesso alle informazioni e crediamo sia il partner perfetto per lavorare su quella che sarà la prossima generazione delle piattaforme educative open. Google condivide con noi l’obiettivo di migliorare il processo di apprendimento, sia nei campus che online. Le tecnologie e gli esperti ingegneri di Google ci permetteranno di evolvere online.

Fonte: Google Research Blog • Notizie su: