QR code per la pagina originale

Excel Web App, supporto per tablet Android

Nei prossimi mesi è previsto l'arrivo di 19 nuove funzionalità in Excel Web App. Microsoft valuterà la loro importanza in base ai feedback ricevuti.

,

Microsoft ha pianificato l’arrivo di nuove funzionalità per Excel Web App, la versione gratuita del software desktop accessibile tramite browser. L’azienda di Redmond ha spiegato sul blog ufficiale il modo in cui il team di lavoro decide le feature che dovranno essere integrate. La scelta viene fatta tenendo conto principalmente dei feedback degli utenti che utilizzano i servizi. Tra le novità in arrivo è previsto il supporto per i tablet Android.

Il precedente aggiornamento di Excel Web App è datato fine giugno. In quell’occasione sono state introdotte le funzionalità di ordinamento, validazione e autocompletamento dei dati inseriti nelle celle, oltre alla possibilità di bloccare i riquadri e nascondere i fogli di lavoro. Nei prossimi mesi, Microsoft rilascerà diversi update che includeranno una o più feature. L’elenco attuale è composto da 19 funzioni, ma questo numero potrebbe anche cambiare nel tempo.

Tra le novità più attese dagli utenti si possono citare il supporto per i tablet Android, il caricamento dei file XLS in Office 365, la stampa in PDF, l’inserimento delle immagini, l’inserimento e la modifica delle app (come in Office 2013), la protezione dei fogli di lavoro e il drag&drop delle celle. L’ordine con cui sono elencate le nuove funzionalità potrebbe non corrispondere con l’ordine di rilascio. Tutto dipenderà dal tempo necessario per lo sviluppo.

Per quanto riguarda, invece, la priorità delle feature, Microsoft tiene conto innanzitutto dei suggerimenti inviati dagli utenti SkyDrive e Office 365. Poi viene valutata la possibilità di integrare funzionalità presenti nei prodotti concorrenti. Viene quindi considerata la telemetria, ovvero i dati raccolti sull’uso delle app. Infine, l’azienda ascolta i feedback “dal vivo” durante gli incontri di lavoro o una pausa caffè da Starbucks. Ad ogni di questi fattori viene assegnato un peso, ottenendo una formula che permette di calcolare l’importanza di una determinata funzione.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,