QR code per la pagina originale

Sky Italia avvia i test per la TV Ultra HD

L'operatore satellitare effettuerà una dimostrazione di trasmissione video Ultra HD, utilizzando un sistema realizzato da Thomson Video Networks.

,

Dopo aver aggiunto all’offerta un canale interamente dedicato alla programmazione in 3D, Sky Italia si appresta ad avviare i test per la trasmissione di contenuti Ultra HD, un nuovo formato video che permette di raggiungere una risoluzione di 3840×2160 pixel, nota più comunemente come 4K. L’operatore di TV satellitare a pagamento ha pianificato una dimostrazione, utilizzando le tecnologie di compressione High Efficiency Video Coding (HEVC) offerte dalla piattaforma di codifica/transcodifica di Thomson Video Networks ViBE VS7000.

Questo sistema video consente la creazione dell’intero flusso di trasmissione end-to-end Ultra HD, ovvero acquisizione, transcodifica HEVC e visualizzazione su schermi 4K, insieme allo streaming server Sapphire che si occuperà della riproduzione dei contenuti. Il ViBE VS7000 di Thomson Video Networks, una delle prime implementazioni dello standard di compressione HEVC, è stato ideato per ridurre i costi di gestione degli operatori nella consegna di servizi TV convergenti, tra cui WebTV e OTT (Over-The-Top), e le tradizionali applicazioni IPTV e via cavo.

Dotato dell’esclusivo sistema di riproduzione video MediaFlex, il sistema combina la piattaforma di compressione di ultima generazione di Thomson alla codifica live con qualità broadcast, alla pre-elaborazione video e alla transcodifica in tempo reale dei file. Oltre al nuovo codec video HEVC, il ViBE VS7000 supporta tutti i principali formati dell’industria, inclusi MPEG Transport Streams, Adobe Flash, Apple HTTP Live Streaming, Microsoft Smooth Streaming e MPEG-Dash.

Il sistema video per la trasmissione dei contenuti Ultra HD con codec HEVC.

Il sistema video per la trasmissione dei contenuti Ultra HD con codec HEVC.

Massimo Bertolotti, direttore del reparto progettazione e innovazione di Sky Italia, ha dichiarato:

HEVC è il futuro della trasmissione dei contenuti in Ultra HD e 4K, ma fino a poco tempo fa questo tipo di dimostrazione non era possibile, perché non era possibile creare un sistema completo in ambienti di produzione. Ora tutto ciò è cambiato, poiché l’encoder ViBE VS7000 di Thomson Video Networks è in grado di codificare in HEVC dei contenuti live e dei contenuti basati su file.

Christophe Delahousse, presidente di Thomson Video Networks, è contento di lavorare insieme all’operatore italiano:

Sky Italia è il partner ideale con cui dimostrare ai nostri clienti e all’industria dei media che il momento della tecnologia Ultra HD è arrivato. Questa dimostrazione proverà come le avanzate capacità di codifica HEVC 4K rendono il ViBE VS7000 Thomson la piattaforma ideale per i media che vogliono implementare la trasmissione di contenuti in HD e Ultra HD per tutti i tipi di ricevitori e reti.

Notizie su: