QR code per la pagina originale

Google Glass, niente tethering per accedere al Web

Per accedere online con i Google Glass, non sarà più necessario abilitare il tethering con lo smartphone: basterà abbinare l'app compagno MyGlass.

,

Il più recente aggiornamento software dedicato ai Google Glass elimina la necessità di abilitare il tethering dallo smartphone per la condivisione dei dati e l’accesso online. Si tratta di una importante novità che va a migliorare di netto l’Explorer Edition dei peculiari occhiali, attualmente disponibile solo per gli sviluppatori.

Quando l’utente non avrà a disposizione una connessione di tipo Wi-Fi, non dovrà dunque obbligatoriamente avere un piano tariffario con tethering per garantire ai Glass un accesso a Internet: sarà sufficiente abbinare il dispositivo all’app compagno MyGlass, precedentemente installata sullo smartphone Android, e successivamente si potrà fruire di tutte le funzionalità online supportate dal device.

Non è ancora noto se Google deciderà di introdurre tale feature anche nella versione al pubblico degli occhiali a realtà aumentata, ma ciò appare del tutto probabile, anche perché sono vari i vantaggi derivanti dalla stessa: disabilitando il tethering via smartphone non vi sarà infatti bisogno di abilitare il Bluetooth e ciò andrà a influire sulla durata della batteria, garantendone una maggiore autonomia.

I Google Glass sono attualmente tra le mani di un ristretto numero di developer, i quali hanno pagato circa 1500 dollari per ottenere una versione esclusiva del device e iniziare così a realizzare le proprie applicazioni, in modo tale che siano già pronte al lancio dello stesso. Il dispositivo vedrà il debutto nel 2014, probabilmente entro la prima metà dell’anno, a un prezzo che potrebbe variare fra i 300 e i 500 dollari.