QR code per la pagina originale

GTA 5: meglio su PS3 o Xbox 360?

Un confronto diretto fra le versioni PS3 e Xbox 360 di Grand Theft Auto 5, per scoprire quale piattaforma gestisce meglio il capolavoro di Rockstar Games.

,

Il debutto odierno di GTA 5 riporta in auge una questione già sviscerata fin nei minimi particolari oltre cinque anni fa, quando nella primavera del 2008 il predecessore esordì sulle console PlayStation 3 e Xbox 360. Quale delle due piattaforme gestisce al meglio il nuovo lavoro targato Rockstar? Rispondere alla domanda non è affatto semplice, ma la redazione di Digital Foundry (Eurogamer) ci ha provato, con una serie di filmati comparativi visibili in streaming di seguito.

Il cuore del titolo è rappresentato dal motore RAGE, perfezionato appositamente per il quinto capitolo della serie. Se con GTA 4 erano emersi alcuni problemi per quanto riguarda la gestione della RAM sull’hardware Sony, con la conseguente decisione obbligata di ridurre la risoluzione a 1152×640 pixel, il nuovo Grand Theft Auto 5 viene eseguito da entrambe le piattaforme nel formato 1280×720 pixel. Dal punto di vista della resa grafica, ovvero complessità dei modelli poligonali, qualità delle texture e fluidità, è possibile affermare che entrambe le console svolgono il lavoro con risultati quasi indistinguibili. Un consiglio per i video seguenti: aprirli su YouTube e selezionare l’opzione 720p, in modo da apprezzarli al meglio.

L’unico elemento che sembra differenziare realmente le due versioni del titolo è rappresentato dalla resa delle texture utilizzate per il terreno, leggermente sfocate su Xbox 360. Lo si nota soprattutto osservando il suolo a brevissima distanza dai personaggi, ad esempio l’asfalto che ricopre le strade di Los Santos, oppure l’erba di un campo nella periferia. Non cambia nulla nemmeno installando il secondo disco di gioco sulla console Microsoft, operazione tra l’altro sconsigliata dallo stesso team Rockstar.

In altri ambiti le cose si invertono. Secondo i test condotti da Digital Foundry, PS3 si comporta in modo meno convincente nel rendering delle palme osservate dall’alto, ad esempio trovandosi a bordo di un veicolo, così come nel framerate durante le cutscene. In generale, entrambe le versioni girano a 30 fps, con occasionali cali fino a circa 20 fps nelle situazioni più complesse.

In definitiva, sia su PlayStation 3 che nell’edizione per Xbox 360, il nuovo GTA 5 può essere definito senza mezzi termini una gioia per gli occhi, in attesa di vedere cosa saprà offrire la next-gen videoludica. Un titolo open world tanto vasto quanto complesso, con numerose missioni principali e una miriade di attività secondarie. Le differenze tra le due versioni finiscono quasi per annullarsi a vicenda. In altre parole, qualunque sia la scelta del giocatore, il divertimento è assicurato.

Fonte: Eurogamer • Notizie su: ,