QR code per la pagina originale

iOS 7 e iTunes 11.1: ecco come scaricarli

iOS 7 e iTunes 11.1 sono disponibili per il download: ecco come procedere all'installazione e sopravvivere ai server intasati di Apple.

,

iTunes 11.1 e iOS 7 sono finalmente disponibili per il download. E, come ormai consuetudine del primo giorno, i server Apple stanno tentando di non soccombere sotto l’ingente richiesta dell’utenza. Come scaricare, quindi, i due aggiornamenti? E come sopravvivere a eventuali errori?

Prima di procedere allo scaricamento di iOS 7, si consiglia di provvedere all’installazione di iTunes 11.1, a meno che non si decida di provvedere con un download OTA direttamente dal proprio iDevice. Tra le novità di questa release di iTunes, disponibile in Aggiornamento Software di Windows e Mac App Store o sul sito ufficiale Apple, l’introduzione del servizio di streaming iTunes Radio nelle nazioni in cui è abilitato, la funzione Genius Shuffle per una riproduzione di brani causali intelligente, le nuove stazioni per i podcast e la piena compatibilità con iOS 7.

Installato il software, si può procedere al download del sistema operativo. Come di consueto, sono due le modalità “ufficiali” con cui è possibile procedere all’upgrade: via iTunes e direttamente dal dispositivo. Esiste anche una terza via, meno ortodossa: scaricare il file del sistema operativo e installarlo manualmente, sempre tramite iTunes.

Si consiglia di procedere da iTunes qualora si disponesse di una connessione non particolarmente performante, perché i download eventualmente interrotti verranno ripristinati senza perdere quanto di scaricato. Sui dispositivi, invece, lo scaricamento riparte da zero a ogni tentativo. Per accedere alla procedura, è sufficiente collegare il dispositivo – un iPhone, un iPad o un iPod Touch – al computer, attendere il riconoscimento della periferica e seguire le istruzioni a schermo che avvisano della presenza di un aggiornamento.

Qualora nessuna informazione venisse mostrata, accedendo alla gestione del device basterà cliccare sul pulsante “Verifica Aggiornamento“. Il pacchetto ha un peso variabile dai circa 300 ai 900 MB ed è disponibile solamente per iPhone 4 e successivi, iPad Mini, iPad 2 e successivi e iPod Touch di quinta generazione. Attenzione, però: sono molti a segnalare un problema non da poco: in molti casi iTunes non trova l’aggiornamento, tanto da segnalare iOS 6.1.3 come ultima versione disponibile. Colpa dei server intasati, ci si armi di buona pazienza.

Terminata la fase di download, iTunes procederà con il backup del dispositivo e con l’installazione del nuovo firmware. Il processo potrebbe richiedere molti minuti e comporta riavvi ripetuti, oltre che il collegamento a una fonte di energia. Dopodiché, sullo schermo touchscreen verrà mostrato il consueto messaggio di benvenuto, con le solite impostazioni per l’utente, geolocalizzazione e altro.

Procedere direttamente dal proprio iDevice è invece più semplice: basta infatti scegliere il menu Generali dalle impostazioni di iOS e optare quindi per Aggiornamento Software. Attenzione: su iPad il processo richiede almeno 3 GB di spazio libero, sebbene non tutti verranno occupati. Inoltre, qualora il download si interrompesse – eventualità frequente in questi istanti di scaricamento compulsivo da parte degli utenti – si dovrà ricominciare da capo.

Galleria di immagini: iOS 7, le foto ufficiali

Notizie su: , , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 19/09/2013 alle 00:36 #295415

    djbill
    Participant

    secondo i test di arstechnica condotti su iphone 4 (chip A4) iOS7 è mediamente più lento di mezzo secondo – un secondo a livello di reattività dell’interfaccia grafica. Problemi di gioventù o una richiesta maggiore di risorse hardware?