QR code per la pagina originale

Più servizi ai cittadini con il WiFi di Cisco

Smart+Connected City Wi-Fi è la soluzione Cisco pensata per consentire alle amministrazioni locali di offrire servizi mediante la connettività wireless.

,

Cisco ha annunciato la disponibilità di una soluzione integrata, denominata Smart+Connected City Wi-Fi, che permette di offrire la più ampia connettività nelle città e di creare una piattaforma in grado di sfruttare pienamente l’Internet delle Cose. La pubblica amministrazione ha dunque la possibilità di realizzare una rete WiFi e creare servizi integrati che aiutino a risolvere diversi problemi, come parcheggi, sicurezza pubblica e risparmio energetico. L’accesso pervasivo a Internet consente inoltre di eliminare il digital divide e di attrarre più facilmente gli investimenti.

Smart+Connected City Wi-Fi è una completa soluzione end-to-end basata su diverse tecnologie Cisco che consentono la realizzazione della copertura wireless di una intera città, garantendo la necessaria sicurezza e la privacy nella gestione di servizi geolocalizzati. Tra gli elementi chiave vi sono le Cisco Wi-Fi outdoor mesh, router e switch ultra resistenti progettati specificamente per le applicazioni che ricadono nell’Internet delle Cose, le tecnologie Cisco Prime e il Mobility Services Engine (MSE).

L’architettura logica della rete WiFi prevede tre livelli: il livello “strada” (access point), il livello della rete cittadina (per la connessione dell’hardware al data center) e il livello della rete dati (per la gestione delle risorse che consentono di realizzare applicazioni e servizi WiFi). La soluzione permette di offrire accesso ovunque e in ogni momento ai cittadini, favorire la loro partecipazione e la raccolta dei dati, stimolare le attività commerciali locali, arricchire l’infrastruttura della città con una rete su cui fondare ulteriori innovazioni, e contribuire allo sviluppo dell’Internet delle Cose.

La Smart+Connected City Wi-Fi è stata pensata per soddisfare le esigenze dei diversi attori coinvolti: l’amministrazione possiede la proprietà dei beni impiegati nella creazione della rete e fornisce i dati più importanti; i cittadini usufruiscono di nuovi servizi; i service provider realizzano nuovi servizi da offrire; gli sviluppatori usano la piattaforma wireless per progettare nuove applicazioni. Ognuno di essi gioca un ruolo unico, ma anche interconnesso a quello degli altri, nello sviluppo di nuovi modelli di business vantaggiosi per i diversi ecosistemi.

Anche in Italia sarà possibile utilizzare i componenti di questa soluzione WiFi per dare connettività e innovare l’offerta di servizi, come già succede in altri paesi del mondo. Ad esempio, nella città di San Carlos in California la rete wireless e i sensori intelligenti permettono di inviare in tempo reale informazioni sulla situazione dei parcheggi agli utenti, che le consultano tramite una app per smartphone o sul sito web dedicato. A Saragozza invece è stato creato il Virtual University Campus, grazie al quale la comunità universitaria di oltre 25.000 persone condivide idee e progetti. Sempre in Spagna, precisamente a Rivas-Vaciamadrid, è stato realizzato il progetto Ecópolis. Le tecnologie Cisco hanno permesso all’amministrazione cittadina di gestire un insieme di servizi su una singola piattaforma IT: comunicazione unificata, call center cittadino, gestione di elettricità, gas e acqua, controllo in tempo reale dei semafori, accesso ad Internet gratuito nei centri comunali, alle fermate degli autobus, per strada e a casa.