QR code per la pagina originale

Microsoft prepara Office per iPad e tablet Android

Arriva la conferma: le versioni touch di Office saranno disponibili per Windows, Android e iOS. Rimane solo un dubbio: quando?

,

Durante l’incontro con gli analisti di Wall Street, Steve Ballmer ha discusso di porting sulle piattaforme concorrenti dei prodotti Microsoft, in particolare di Office. L’azienda di Redmond offre già una versione mobile della suite per gli abbonati Office 365, ma la sua compatibilità è limitata ad iPhone e smartphone Android. La futura versione invece potrà essere installata anche su iPad Air e tablet Android. Quasi certamente sarà full touch, quindi non derivata dalla edizione desktop.

Da sempre Office rappresenta la “gallina dalle uova d’oro” per Microsoft, essendo utilizzato su oltre 1 miliardo di PC in tutto il mondo, ma la concorrenza diventa ogni giorno più agguerrita. Per questo motivo, l’azienda rimane con gli occhi aperti per valutare qualsiasi opportunità di business. Il mercato e gli stessi investitori chiedono da tempo lo sviluppo di Office per iPad e tablet Android. Le parole di Ballmer lasciano intuire che presto la suite di produttività sarà disponibile per tutti i dispositivi touch.

Il problema non è dunque il “se”, ma il “quando”. Microsoft offre già diversi servizi per le piattaforme rivali, tra cui SkyDrive, Skype e OneNote, ma la disponibilità delle applicazioni Office comporta rischi maggiori. Da un lato, tale mossa permetterebbe sicuramente di incrementare i profitti, dall’altro il pericolo è affossare completamente il Surface RT (e il Surface 2 atteso per il 23 settembre), avvantaggiando Apple e Google.

L’azienda di Redmond deve quindi scegliere il momento più adatto. In ogni caso, la strada è segnata e le versioni touch di Office saranno disponibili sia per Windows che per Android e iOS.

Qi Lu, Vice Presidente della divisione Applications and Services, ha dichiarato che «Microsoft porterà le app Office sui dispositivi Windows e su altre piattaforme per soddisfare le richieste degli utenti, in un modo economicamente conveniente e nel giusto time frame».

Fonte: PC World • Via: Neowin • Notizie su: , ,