QR code per la pagina originale

GTA 5: non scaricare l’app iFruit per Android

Diffidare dai cloni di iFruit per Android disponibili su Google Play: potrebbero essere pericolosi malware che sfruttano l'attenzione riservata a GTA 5.

,

Complice il record di vendite fatto registrare nei primi giorni di disponibilità sul mercato, l’attenzione su GTA 5 non accenna a diminuire. Come spesso accade in queste occasioni, alcuni sviluppatori malintenzionati stanno approfittando di un prodotto tanto popolare per distribuire su larga scala il proprio codice maligno. È quanto succede in ambito Android, dove alcune applicazioni iFruit comparse sullo store Google Play sembrano contenere malware potenzialmente dannosi.

Il software è stato al momento rilasciato da Rockstar Games in esclusiva su iOS, dunque per iPhone, iPad e iPod touch. Il lancio della versione destinata all’ecosistema mobile di Mountain View non è ancora avvenuto, dunque il consiglio è quello di diffidare dai cloni online in questo momento e attendere il lancio ufficiale. Tra le funzioni offerte dall’app, va ricordato, figurano la possibilità di modificare i veicoli da utilizzare sulle strade di Los Santos e di addestrare il cane Chop che accompagna i protagonisti durante la campagna in singolo di Grand Theft Auto 5. Non manca nemmeno l’accesso al social network fittizio Lifeinvader dedicato ai personaggi del titolo.

Niente iFruit su Android dunque, almeno per ora, così come anche le versioni Windows Phone e quelle destinate alle console portatili Sony sono ancora in fase di perfezionamento. Per saperne di più è possibile consultare la sezione notizie presente sul sito ufficiale di GTA 5, oppure seguire queste stesse pagine, dove vengono puntualmente riportate le news riguardanti quello che a tutti gli effetti può essere definito uno degli ultimi capolavori dell’attuale generazione videoludica. Le recensioni pubblicate online dai siti specializzati concordano sulla qualità del lavoro svolto da Rockstar, che pur mantenendo inalterato il concept visto nel predecessore del 2008 ha saputo innovare sia dal punto di vista del gameplay (ad esempio con l’introduzione di tre protagonisti) che per quanto riguarda la resa del comparto tecnico.

Fonte: CVG • Notizie su: , ,