QR code per la pagina originale

Samsung, niente lettore di impronte digitali

Samsung si dichiara non interessata a implementare un lettore di impronte digitali nei propri smartphone, dunque non seguirà Apple con il suo iPhone 5S.

,

Con iPhone 5S, Apple è stata la prima azienda a implementare in uno smartphone un lettore di impronte digitali affidabile, preciso e veloce, una caratteristica che molti produttori dovrebbero scegliere per le loro soluzioni dei prossimi mesi. Samsung però si dichiara non interessata a seguire la scia della rivale e per ora non ha alcuna intenzione di introdurre lo scanner in un proprio Galaxy.

Lo avrebbe reso noto un dirigente Samsung alla stampa coreana Herald, sostenendo che il colosso «non sta ancora sviluppando tale tecnologia». Potrebbe però cambiare idea qualora i consumatori dovessero richiedere a gran voce questo tipo di funzionalità.

In questo caso vi sarebbe comunque qualche problema. L’unico fornitore di componenti coreano noto per essere al lavoro su un lettore di impronte digitali dedicato ai telefoni cellulari è Crucialtec, che ha già provveduto a fornire a Pantech la propria soluzione, poi montata nel Pantech Vega LTE-A. Crucialtec è un OEM al quale Samsung potrebbe guardare ma i ricercatori di mercato sostengono che è almeno un anno dietro Authentec, la società che Apple ha acquisito oltre un anno fa e la cui tecnologia per le impronte digitali è stata poi implementata nell’iPhone 5S. Ciò potrebbe rappresentare un punto critico per coloro i quali vorrebbero uno scanner nel prossimo Samsung Galaxy S5.

Se comunque Samsung si dichiara ancora non interessata alla tecnologia, HTC dovrebbe esserlo. Secondo recenti indiscrezioni, la casa taiwanese avrebbe infatti deciso di introdurre un lettore di impronte nell’imminente phablet HTC One Max.

Fonte: Herald • Via: Android Authority • Immagine: Samsung • Notizie su: