QR code per la pagina originale

Surface è oggi l’unico tablet con Windows RT

Dell ha rimosso dalla vendita il tablet XPS 10 e quindi adesso MIcrosoft è l'unica azienda a credere in Windows RT, integrato nella gamma Surface.

,

Microsoft sembra essere attualmente l’unica azienda a vendere un tablet basato su Windows RT (Surface). Dopo l’uscita di scena di diversi produttori da tale piattaforma, anche Dell ha deciso di non vendere più l’XPS 10, adesso elencato come non più disponibile per l’acquisto. La mossa segue il taglio di prezzo effettuato dal gruppo negli scorsi mesi.

Dell non ha voluto commentare i propri piani futuri per il mondo Windows RT, ma in occasione di un evento in programma il 2 ottobre toglierà i veli a una nuova lineup di tablet. È tuttavia improbabile che decida di introdurre un Dell XPS 10 di nuova generazione in quanto l’azienda starebbe optando per un tablet da 8 pollici basato sul processore Intel Bay Trail e con cuore Windows 8.1.

Dell si unisce pertanto a Lenovo, ASUS e Samsung che avevano inizialmente creduto in Windows RT, scegliendo però di abbandonare tale sistema operativo a causa delle scarsissime vendite registrate dai relativi tablet. Anche HTC ha annullato lo sviluppo di un tablet Windows RT di grandi dimensioni, così come Nokia; inoltre, nessun produttore di hardware ha scelto di presentare una soluzione Windows RT di recente, ma tutti si sono orientati su Android e su Windows 8.

Lo scorso lunedì Microsoft ha annunciato Surface 2, il primo tablet basato su Windows 8.1 RT e al momento dunque nessun produttore di terze parti sembra essere interessato a integrare tale soluzione nelle proprie tavolette digitali. Il dirigente di Redmond Terry Myerson ha però recentemente fatto intendere che saranno gli smartphone e i piccoli tablet il futuro di Windows RT: «Windows RT è stato il nostro primo tablet ARM. E dato che i telefoni si stanno estendendo in tablet, ci aspettiamo di vedere molti più tablet ARM in futuro».

Fonte: The Verge • Via: Computer World • Immagine: Microsoft • Notizie su: