QR code per la pagina originale

Android 4.4 KitKat avvistato su Nexus 5

Un log svela la build KRS74H di Android 4.4 KitKat, in esecuzione sullo smartphone Nexus 5: il rilascio potrebbe avvenire per entrambi già in ottobre.

,

Il 14 ottobre è la data indicata nelle scorse settimane da un rumor per l’esordio di Android 4.4 KitKat. Tra due settimane esatte potrebbe dunque fare il suo debutto ufficiale la prossima evoluzione dell’ecosistema mobile, ma in assenza di conferme ufficiali da parte di Google tutte le voci di corridoio vanno prese con le dovute cautele. Nel weekend sono comparsi in Rete nuovi riferimenti all’update, in questo caso avvistato in esecuzione sullo smartphone Nexus 5.

Anche del telefono si è già parlato più volte e, sebbene ancora bigG non si sia pronunciata sull’argomento, pare quasi scontata una nuova partnership con il produttore asiatico LG, proprio come avvenuto lo scorso anno per il modello precedente. I riferimenti alla nuova build KRS74H di Android 4.4 KK arrivano da un log pubblicato sulle pagine di Myce.com, contenente oltre 133.000 linee di codice. Il telefono impiegato è invece identificato dal codename Hammerhead, utilizzato per LG D820 o più semplicemente Nexus 5. Da notare che, nello screenshot seguente, la barra delle notifiche mostra l’icona di Key Lime Pie (la terza da sinistra), ma una volta che l’aggiornamento sarà rilasciato prenderà il nome del celebre snack Nestlé.

Uno screenshot mostra Android 4.4 KitKat (o Key Lime Pie) in esecuzione su Nexus 5

Uno screenshot mostra Android 4.4 KitKat (o Key Lime Pie) in esecuzione su Nexus 5 (immagine: Myce.com).

La stessa fonte dichiara di aver trovato riferimenti al supporto per la ricarica wireless tra le funzionalità offerte dal Nexus 5. Si tratta più che altro di una conferma, considerando che è già possibile ricaricare il modello precedente senza connetterlo fisicamente al cavo di alimentazione, ovviamente disponendo dell’apposito accessorio in vendita separatamente. Tra gli altri dettagli scoperti il più interessante è quello che riguarda i sensori equipaggiati dallo smartphone: oltre a quelli ormai in dotazione a tutti i dispositivi (come accelerometro, giroscopio ecc.) ci saranno anche magnetometro e pedometro.

Fonte: Myce • Notizie su: , , , ,