QR code per la pagina originale

BlackBerry interessa anche a Google, Cisco e altre

Secondo Reuters, ad acquisire BlackBerry sarebbero interessate anche Cisco, Google, SAP, Intel, LG e Samsung. L'interesse è però preliminare.

,

Lo scorso mese BlackBerry ha ricevuto un’offerta dalla canadese Fairfax Financial, che sarebbe disposta a sborsare 4,7 miliardi di dollari per acquistare in blocco l’intera società. Lo staff guidato da Thorsten Heins sta però valutando delle potenziali offerte alternative da parte di altri gruppi, tra i quali vi sarebbero Cisco, Google, SAP, Intel, LG e Samsung.

Lo riferisce Reuters, spiegando che sono numerose le aziende ad aver un interesse nell’inglobare BlackBerry; questo interesse è però preliminare e non è certo che pervengano delle reali offerte economiche, e in caso non si sa se riguarderanno l’acquisizione in blocco della casa canadese oppure una particolare porzione delle proprie attività. A quanto pare, attualmente vi sarebbe un maggiore interesse per la rete server di BlackBerry e per il suo portfolio di brevetti.

Contattate a riguardo, Google, Intel, Cisco, LG e SAP si sono rifiutate di fornire un commento, mentre Samsung non ha ancora risposto. I potenziali acquirenti starebbero comunque procedendo con cautela, data l’incertezza attorno a BlackBerry, che il mese scorso ha segnalato una perdita trimestrale pari a quasi un miliardo di dollari a causa della svalutazione degli smartphone BlackBerry Z10 non venduti. Inoltre il valore delle proprietà intellettuali del gruppo rischia di dimezzarsi entro i prossimi 18 mesi.

Il consiglio di amministrazione BlackBerry spera di vendere l’intera società, peraltro con una notevole urgenza: tra le perdite finanziarie e i 4500 posti di lavoro tagliati lo scorso mese, vorrebbe evitare un ulteriore disastro. Sarebbe curioso comunque scoprire cosa potrebbe accadere se, ad acquistarla, fossero giganti del settore mobile quali Google, LG o Samsung, i quali potrebbero sfruttare le peculiarità delle tecnologie di BlackBerry per spingere ulteriormente i propri terminali, entrando peraltro con più forza nel settore enterprise.

Fonte: Reuters • Via: The Verge • Notizie su: