QR code per la pagina originale

Steam Machine: le specifiche del prototipo Valve

Valve ufficializza le specifiche hardware della propria Steam Machine: si tratta di un sistema potente, piccolo e disponibile in diverse configurazioni.

,

Rese ufficiali le specifiche hardware della Steam Machine targata Valve, che verrà spedita ai 300 utenti Steam vincitori del concorso indetto dalla nota azienda. Il prototipo girerà sul sistema operativo SteamOS basato su Linux che Valve ha annunciato la scorsa settimana.

Le 300 unità saranno caratterizzate dalle seguenti configurazioni:

  • Processore: Intel i3, i5 4570 o i7 4770;
  • Scheda video: NVIDIA GTX 660, 760, 780 o Titan;
  • Memoria: 16 GB di RAM DDR3 1600 per la CPU, 3 GB di RAM DDR5 per la GPU;
  • Storage: hard disk ibrido da 1 TB con 8 GB SSD;
  • Alimentatore: 80Plus Gold interno da 450W;
  • Dimensioni approssimative: 30,5 x 31,5 x 7,4 cm;

Sottolinea comunque Valve che «l’ecosistema Steam cambierà nel corso del tempo, così come la piattaforma hardware, dunque qualsiasi upgrade sarà a discrezione degli utenti. In futuro parleremo di come Steam aiuterà i propri utenti a capire le differenze fra le varie macchine, i punti di forza dell’hardware e le sue debolezze, nonché a valutare gli eventuali upgrade».

Al momento l’azienda guidata da Gabe Newell si dichiara non pronta a svelare il design della propria Steam Machine, ma prima che parta la distribuzione ai 300 utenti per la fase beta ne verrà mostrato l’aspetto. «Il design che abbiamo pensato non andrà ad abbracciare le necessità di tutte le decine di milioni di utenti Steam, è chiaro. Potrebbe però presentarsi come il tipo di macchina che una significativa percentuale dei nostri utenti potrebbe voler acquistare, specie quelli che vogliono grandi performance e un’estetica che si sposi con l’arredamento del salotto. Altri potrebbero optare per macchine pensate per costare di meno o per essere più piccole, oppure super silenziose. Tranquilli, ci saranno Steam Machines che corrisponderanno anche a queste esigenze», sottolinea Valve.

Quello della Steam Machine è infatti un peculiare progetto che vede impegnata in prima persona non solo Valve, ma anche le terze parti, le quali prossimamente annunceranno le loro versioni modificate del sistema. Valve stessa si aspetta anche «che alcune persone decidano di optare per un design differente. Sarà possibile operare modifiche sia dal punto di vista hardware, scegliendo i componenti, che dal punto di vista dell’estetica, modificando il case in modi interessanti». Le Steam Machines dei produttori terze parti verranno rilasciate nel 2014.

Valve sottolinea che molti clienti Steam dispongono già di un hardware per il gaming molto potente, e in questo caso le Steam Machines non sono destinate a sostituirlo. La casa offrirà loro un modo per meglio collegare i propri sistemi al salotto di casa senza dover spendere molti soldi, ma ulteriori dettagli su tale progetto perverranno in futuro. A breve, verranno invece condivise nuove informazioni sul controller Steam.

Fonte: Steam • Via: AnandTech • Immagine: Steam • Notizie su: