QR code per la pagina originale

Apple venderà 10 milioni di iWatch il primo anno

Secondo Piper Jaffray, Apple potrebbe piazzare 10 milioni di iWatch negli USA a un anno dalla commercializzazione, battendo ogni competitor sul mercato.

,

Non è ancora dato sapere se Apple abbia davvero intenzione di commercializzare un orologio intelligente, il tanto vociferato iWatch, ma gli analisti pensano già alle previsioni. E i numeri sono più che positivi per la mela morsicata: Piper Jaffray stima una vendita di 10 milioni di esemplari il primissimo anno, molto di più di quanto realizzato dai competitor che hanno già lanciato i loro prodotti sul mercato.

Gli analisti di Piper Jaffray hanno analizzato un campione rappresentativo di 799 consumatori statunitensi, scoprendo come iWatch sia pronto a conquistare un tasso di penetrazione del 2-4% fra tutti gli utenti iPhone. Questo significa che, almeno negli USA, saranno ben 10 milioni gli smartwatch di Cupertino in circolazione. Così spiega Gene Munster, analista solitamente affidabile sull’universo Apple:

«Sebbene non vediamo l’orologio come ciò che farà spostare l’ago della bilancia dei guadagni Apple nel 2014, lo inseriamo in una simile categoria a quella della TV, dove Apple può potenzialmente dimostrare la sua capacità di innovare e guidare il mercato verso prodotti più significativi per la tecnologia indossabile.»

Un fattore davvero importante da tenere in considerazione sarà quello del prezzo. Ipotizzando una tariffa di 350 dollari a esemplare, Piper Jaffray ha voluto indagare quanti siano gli utenti disposti a comprare iWatch. Dell’intero pool di intervistati, solo il 12% si è detto interessato, mentre l’88% ha dichiarato di non volerlo prendere in considerazione a simili soglie di costo. Anche in questo caso, però, si tratterebbe di un’ottimo risultato per la mela morsicata: grazie al dispositivo, i profitti Apple potrebbero salire di 790 milioni di dollari nel 2014.

Non è la prima volta che vengono effettuate delle stime di vendita di iWatch, qualora Apple davvero decidesse di lanciarlo. Quella di Piper Jaffray è però la più credibile, e forse conservativa, fra le tante emerse negli ultimi mesi. Qualche settimana fa, ad esempio, CIMB Securities Limited ha parlato di 65 milioni di smartwatch venduti a un prezzo di 199 dollari, una tariffa forse lontana dalle soglie tipiche di Apple e, quindi, abbastanza improbabile. Allo stesso tempo, però, anche i 350 di Piper Jaffray appaiono fin troppo esagerati per il terminale in questione.

Fonte: AppleInsider • Immagine: ADR Studio • Notizie su: , , ,