QR code per la pagina originale

Deezer, un’app per la musica classica

Grazie alla partnership siglata con Deutsche Grammophon, Decca e Accord, è da oggi disponibile su Deezer un'app tutta dedicata alla musica classica.

,

La più alta espressione musicale del passato incontra le nuove tecnologie, con l’iniziativa annunciata oggi da Deezer. La piattaforma dedicata allo streaming lancia un’app, per il momento disponibile esclusivamente in inglese e francese, dedicata a tutti gli appassionati di musica classica. Nel comunicato stampa giunto in redazione, la società presenta il frutto della nuova partnership siglata con Deutsche Grammophon, Decca e Accord.

Stando a quanto rivelato da un sondaggio condotto nel mese di agosto su un campione di 1.799 utenti, l’85,8% ascolterebbe molta più musica classica se solo avesse la possibilità di essere aiutato nel processo di ricerca delle esecuzioni migliori. È proprio a questo che serve l’applicazione, disponibile nel Deezer App Studio: cinque secoli di composizioni organizzate per autore, genere, strumento musicale, interpretazione e atmosfera.

La fame di musica classica è enorme. Ora che artisti interessanti come Lang Lang e Nicola Benedetti sono sempre più in grado di attirare anche il pubblico più giovane in tutto il mondo, in particolar modo in Europa e Asia, la domanda di musica classica sui servizi digitali sta diventando sempre più elevata. Fino ad oggi gli appassionati di musica classica non hanno potuto sfruttare al massimo l’esperienza offerta dai servizi digitali. Questa collaborazione con DG, Decca e Accord dà loro accesso non solo ai brani che già si amano, ma anche a tutte le interpretazioni dello stesso brano, con un solo click, ovunque si trovino. Questa app è il primo passo verso un’esperienza completa e soddisfacente per i fan della classica.

L'applicazione dedicata alla musica classica nel Deezer App Studio

L’applicazione dedicata alla musica classica nel Deezer App Studio

Questa la dichiarazione rilasciata da Axel Dauchez, CEO di Deezer, alla quale fa eco quella di Mark Wilkinson, presidente della Deutsche Grammophon.

L’attività della Yellow Label nell’universo digitale può contribuire ad attrarre nuovo pubblico arricchendo il mondo della musica classica, e l’app di DG Deezer giocherà molto presto un ruolo essenziale nella ricerca di nuovi appassionati e di un pubblico più ampio.

Notizie su: