QR code per la pagina originale

Romain Guy lascia il team di Android

Il team al lavoro su Android perde un altro pezzo importante: questa volta di tratta di Romain Guy, da oltre sei anni impegnato con la piattaforma mobile.

,

Il team al lavoro su Android perde un altro pezzo importante. Romain Guy, software engineer da oltre sei anni al lavoro sulla piattaforma mobile, ha deciso di lasciare il gruppo per dedicarsi a nuovi (e per il momento non meglio precisati) progetti. L’annuncio è arrivato tramite un breve post comparso su Google+, riportato tradotto di seguito, in cui viene comunque confermata la sua permanenza all’interno della società californiana.

Questo è il mio ultimo giorno nel team Android di Google (resterò in Google). Dopo oltre sei anni ho deciso di percorrere una nuova strada. Ho avuto l’incredibile fortuna di unirmi ad Android prima del suo annuncio pubblico e non avrei mai immaginato di poter prendere parte ad un progetto tanto incredibile. Siamo partiti dal nulla e oggi Android è ovunque. Devo molto a questo team di persone incredibilmente talentuose che mi mancherà davvero tanto. Se sei un utente o uno sviluppatore Android: grazie!

Romain Guy si unisce dunque ad Andy Rubin, Hugo Barra e Jean-Baptiste Queru, nella schiera di coloro che dopo anni di impegno sul sistema operativo hanno preferito dedicarsi a nuove avventure, affidando le prossime evoluzioni del robottino verde ad altri. Di seguito l’immagine allegata al post, che mostra chiaramente il logo di Android 4.4 KitKat.

Android 4.4 KitKat

Android 4.4 KitKat (immagine: Romain Guy su Google+).

Sebbene nell’intervento di Guy non ci siano riferimenti particolari, potrebbe trattarsi dell’ennesimo indizio che punta al rilascio dell’aggiornamento in tempi molto brevi. Secondo alcune recenti indiscrezioni l’update potrebbe essere rilasciato già la prossima settimana, in concomitanza con la presentazione ufficiale dello smartphone Nexus 5, di cui oggi sono trapelati i dettagli tecnici grazie al clamoroso leak del manuale. In altre parole, un nuovo Android è ormai alle porte. Google, nonostante l’abbandono del progetto da parte di alcuni membri storici, non ha alcuna intenzione di perdere la leadership guadagnata in questi anni all’interno del mercato mobile.

Fonte: Romain Guy su Google+ • Immagine: Romain Guy su Google+ • Notizie su: