QR code per la pagina originale

Nikon D610 è ufficiale: caratteristiche e sample

Nikon annuncia D610, una riedizione della D600 che introduce nuove funzionalità e che dice definitivamente addio al problema della polvere sul sensore.

,

Nikon ha presentato ufficialmente la Nikon D610, una nuova fotocamera reflex pensata per sostituire la Nikon D600 e soprattutto per porre definitivamente addio ai problemi di accumulo della polvere sul sensore che hanno certamente contribuito al pensionamento precoce di tale modello.

Galleria di immagini: Nikon D610, immagini e sample

La Nikon D610 introduce varie importanti funzionalità e sarà acquistabile da ottobre al prezzo di 2000 dollari, circa 100 dollari in meno rispetto al predecessore e significativamente meno dei suoi principali competitor, come la Nikon D800 (2700 dollari), la Canon EOS 5D Mark III (3399 dollari) e la Sony Alpha SLT-A99 (2800 dollari).

La scheda tecnica include un sensore CMOS full frame da 24,3 megapixel, processore EXPEED 3, display da 3,2 pollici e mirino pentaprisma con copertura del 100% dell’inquadratura, sensibilità ISO da 100 a 6400 estensibile fino a 25600, sistema di messa a fuoco a 39 punti e sensore di misurazione esposimetrica RGB a 2016 pixel. Si tratta di specifiche uguali alla macchina precedente, ma per l’occasione Nikon ha progettato un nuovo otturatore che garantisce una raffica di scatti più veloce (fino a 6fps) e, soprattutto, che eviterà definitivamente i fastidiosi problemi al sensore avuti con la Nikon D600. Inoltre, l’otturatore disporrà di una modalità speciale (Quiet) che promette una notevole silenziosità.

La dotazione include infine un bilanciamento del bianco aggiornato e più preciso, soprattutto quando si stanno scattando fotografie in un ambiente illuminato artificialmente. Presenti poi un doppio slot per le schede di memoria SD e un corpo macchina in lega di magnesio progettato per resistere a polvere e umidità. La Nikon D610 non offre comunque il supporto alla connettività Wi-Fi e GPS.

La Nikon D610 rappresenta dunque una full frame dedicata ai fotografi di ogni livello; si rivolge allo stesso pubblico del modello D600 e possiede numerosi punti di forza, come ad esempio il vantaggio derivante da un sensore full frame circa il controllo della profondità di campo, un’ampia gamma dinamica, immagini di qualità, un basso rumore, fedeltà dei colori catturati e buone performance anche in condizioni di scarsa illuminazione. Si tratta comunque essenzialmente di una riedizione del modello precedente, aggiornata soprattutto per eliminare il difetto sul sensore, che già al lancio della Nikon D600 ha scatenato diverse polemiche tra i fotografi.

La reflex funzionerà in abbinamento con gli obiettivi in formato FX, ma una modalità di regolazione manuale consente anche l’uso delle lenti DX di Nikon, progettate per l’uso con sistemi basati su un sensore APS-C più piccolo.

Fonte: Nikon • Via: TechHive • Immagine: Nikon • Notizie su: Nikon D610, ,