QR code per la pagina originale

iWatch, un sistema di controllo per la domotica

L'iWatch non sarebbe tanto un compagno per lo smartphone, piuttosto un sistema utile per la domotica. Permetterebbe di controllare gli apparecchi in casa.

,

Il tanto chiacchierato iWatch di Apple non sarebbe solo un orologio da abbinare allo smartphone, ma anche sistema di controllo per la domotica, con funzionalità dunque molto più avanzate rispetto al Galaxy Gear che Samsung ha appena introdotto sul mercato. Lo rivela Brian White, analista di Cantor Fitzegerald, in una nota condivisa agli investitori.

L’informazione sarebbe stata appresa direttamente da un fornitore di Apple: «il nostro contatto ci ha fornito alcuni dettagli dell’iWatch e ha descritto questo dispositivo come più di un’estensione per l’iPhone, un mezzo per permettere agli utenti di controllare la loro casa (ad esempio il riscaldamento, il condizionamento, l’audio, il video e via dicendo)».

Il team di Cupertino starebbe dunque progettando uno smartwatch che non solo andrà a fornire funzionalità per il puro e semplice intrattenimento, ma anche per gestire in tutta comodità gli apparecchi elettronici installati in un’abitazione. Non sarebbe «inesorabilmente inessenziale» come l’analista definisce il Galaxy Gear, piuttosto un orologio «davvero intelligente e utile», in grado di fornire qualcosa di diverso da una semplice estensione di uno smartphone.

Oggi i dispositivi indossabili attualmente disponibili sul mercato rappresentano infatti un compagno ideale per lo smartphone, e sono considerati come un accessorio di lusso troppo spesso anche problematico per la durata della batteria. Si connettono infatti al telefono tramite Bluetooth e ciò influisce molto sull’autonomia offerta dal device principale, mentre Apple potrebbe ideare un protocollo differente per preservare la batteria. Il debutto di iWatch nei negozi è attualmente previsto per il 2014.