QR code per la pagina originale

Bread è la nuova acquisizione di Yahoo!

Yahoo! mette le mani su Bread, servizio che unisce la generazione di URL brevi da condividere sui social network alle potenzialità dell'advertising online.

,

Dopo il restyling del logo presentato il mese scorso, Yahoo! delinea i prossimi step del proprio percorso evolutivo. Il primo passa dall’acquisizione di Bread, startup fondata nel 2011 e attiva nell’ambito dei cosiddetti URL shortener. Si tratta in altre parole di un servizio che consente di accorciare gli indirizzi Internet, in modo da poterli condividere più agevolmente mediante Twitter o altri social network.

La particolarità della piattaforma è rappresentata dal fatto che, una volta aperto il collegamento, gli utenti sono indirizzati ad una pagina contenente inserzioni pubblicitarie. In questo modo è possibile generare profitti, oppure sfruttare il sistema per raccogliere donazioni da destinare in beneficenza. Ecco quanto si legge sulla homepage di Bread, in un post firmato dal CEO Alan Chan.

Quando abbiamo lanciato Bread nel 2011, il nostro obiettivo era quello di aiutare le realtà più influenti dei social media e gli editori a monetizzare meglio i loro contenuti. Abbiamo dato vita alla prima piattaforma digitale che offre un fantastico ed efficace sistema di advertising su tutte le piattaforme social, desktop e dispositivi mobile. In Yahoo! abbiamo trovato un’azienda che condivide la nostra visione. Siamo felici di poterci unire al team Yahoo! di Sunnyvale, dove lavoreremo per sviluppare le soluzioni di prossima generazione per pubblicitari ed editori in ambito social e mobile.

Chi in passato ha usufruito del servizio è inoltre invitato a modificare i propri link sfruttando il più celebre bit.ly, in modo che possano risultare raggiungibili anche in seguito allo spegnimento della piattaforma previsto per l’11 novembre.

Per i prossimi 30 giorni, fino all’11 novembre, garantiremo supporto ai link di Bread che i nostri publisher hanno creato in passato. Raccomandiamo loro di modificarli utilizzando i nuovi indirizzi forniti da bit.ly. Inoltre, a partire da oggi, sospendiamo l’accesso ai nostri prodotti, Bread Social e Bread Oven. Apprezziamo la comprensione dei nostri partner per il passaggio del nostro team all’interno di Yahoo!. Vogliamo ringraziare in modo speciale i nostri investitori, i nostri amici, le nostre famiglie e i nostri partner, che ci hanno supportato in modo incondizionato fin dall’inizio.

È dunque probabile che Yahoo! abbia in programma il lancio di un sistema simile a quanto offerto fino ad oggi da Bread. La notizia arriva a due soli giorni di distanza dal lancio della nuova casella email, caratterizzata da un profondo restyling e dall’innalzamento della soglia relativa allo spazio disponibile fino a 1 TB.

Galleria di immagini: Nuova Yahoo Mail, le immagini

Fonte: Bread • Notizie su: ,