QR code per la pagina originale

Avast, tutte le novità della versione 2014

Avast ha aggiornato le sue soluzioni antivirus, aggiungendo 5 nuove funzionalità che migliorano ulteriormente le tecnologie di rilevamento e protezione.

,

Avast ha annunciato la disponibilità della versione 2014 delle sue soluzioni antivirus con cinque nuove funzionalità e diversi miglioramenti rispetto alle attuali release. La novità sono presenti in tutte le quattro edizioni – Free, Pro, Internet Security e Premier – per cui ci si soffermerà su Avast! Free Antivirus. Nelle altre edizioni sono state aggiornate le feature esistenti, ovvero la SafeZone, il firewall e il filtro anti-spam. Si ricorda come nella versione gratuita gli aggiornamenti debbano essere scaricati manualmente.

Avast Free Antivirus

Download

La prima novità si nota all’avvio del software: dopo aver ricevuto i feedback degli utenti, l’azienda ha migliorato il design dell’interfaccia utente, semplificando la navigazione e i pulsanti di azione, e riorganizzando le impostazioni. Per quanto riguarda le funzionalità sono state aggiunti il Do Not Track, un nuovo algoritmo di rilevamento, la tecnologia DeepScreen, la modalità Hardened per il blocco delle app e il Rescue Disk.

Il Do Not Track blocca i tracker dei siti che cercano di tracciare il comportamento online dell’utente e di collezionare le sue informazioni personali. Vengono bloccate anche le pubblicità mirate che seguono l’utente in giro per il web. Una nuova interfaccia indica la presenza di malware su un sito e previene il phishing. È possibile inoltre vedere la reputazione dei siti e assegnare un giudizio, aggiungendo un pollice recto o un pollice verso.

La funzionalità di scansione cloud e le analisi di oggetti sospetti è stata migliorata con l’aggiunta di meccanismo che esamina i file usando diverse tecniche di rilevamento, alla ricerca di codice, comportamenti o istruzioni sospetti. Il nuovo algoritmo utilizza una tecnologia di intelligenza artificiale per imparare cosa sia sospetto da analisi precedenti e utilizza questa medesima tecnologia per rilevamenti futuri.

Galleria di immagini: Avast Antivirus 2014, le immagini

La nuova tecnologia DeepScreen, successore della funzione AutoSandbox, permette all’antivirus di prendere decisioni più intelligenti riguardo a file nuovi o sconosciuti. La tecnologia DynaGen, con l’aiuto della CommunityIQ, genera dinamicamente aggiornamenti alle firme per fornire una maggiore protezione contro i malware che sfruttano le vulnerabilità zero-day. La funzione Hardened Mode invece blocca automaticamente l’esecuzione di app che non sono in whitelist (modalità aggressiva) o che hanno una valutazione bassa (modalità moderata).

Infine, il Rescue Disk permette di creare un’immagine dell’installazione di Avast! che può essere salvata su una periferica USB, un CD o un DVD. In questo modo, l’utente ha una versione eseguibile e portabile dell’antivirus da utilizzare per pulire e ripristinare il PC. Tutte le edizioni di Avast! 2014 sono compatibili con Windows 8 e Windows 8.1.

Notizie su: