QR code per la pagina originale

Cuori e Google Glass nel nuovo brevetto di bigG

Il brevetto depositato da Google (probabilmente per Glass) è piuttosto particolare: riguarda la possibilità di scattare foto creando un cuore con le mani.

,

Il nuovo brevetto depositato dal gruppo di Mountain View presso USPTO (United States Patent and Trademark Office) è dedicato ancora una volta a Google Glass, l’occhiale per la realtà aumentata che potrebbe giungere sul mercato nel corso del prossimo anno. Il documento non riguarda però l’integrazione di sensori innovativi o funzionalità rivoluzionarie: chi ha dato uno sguardo all’immagine allegata di seguito avrà già capito di cosa si sta per parlare.

Pare che il team al lavoro sul dispositivo abbia intenzione di rendere ancora più semplice l’acquisizione e la catalogazione delle fotografie. Oltre a poter scattare immagini tramite comandi vocali, gli utenti potranno farlo etichettandole immediatamente come “preferite” (o attribuendo una sorta di “like”) posizionando le proprie mani di fronte all’obiettivo e creando la forma di un cuore. Esattamente come fanno alcuni calciatori dopo aver siglato una rete. Un modo certamente bizzarro per eseguire l’operazione, ma che potrebbe comunque tornare utile in alcune situazioni.  Ovviamente spetterà alla fotocamera identificare il momento esatto in cui eseguire lo scatto e l’oggetto o il soggetto da inquadrare.

L'immagine contenuta nel nuovo brevetto dedicato a Google Glass

L’immagine contenuta nel nuovo brevetto dedicato a Google Glass (immagine: USPTO).

Va chiarito che all’interno della documentazione depositata, non si fa esplicito riferimento a Google Glass, ma in modo più generico si parla di “dispositivi indossabili”. La probabilità che il brevetto sia stato pensato proprio per gli occhiali è comunque piuttosto alta, soprattutto se si considera che l’altro device di questo tipo al momento in lavorazione presso i laboratori di Mountain View dovrebbe essere Google Watch, l’orologio intelligente protagonista di alcuni rumor nei giorni scorsi. Ovviamente, come sempre accade in questi casi, il motore di ricerca non è intervenuto per commentare la notizia. Non resta dunque che attendere per vedere quando e come l’azienda ha intenzione di impiegare questo originale modo di interagire.

Fonte: USPTO • Via: Engadget • Notizie su: Google Glass, , , ,