QR code per la pagina originale

iPad 5 e iPad Mini 2: tutti i dubbi della vigilia

iPad 5 e iPad Mini: a poche ore dall'evento ufficiale Apple di domani, emergono dubbi sugli schermi Retina e sul sensore di impronte digitali Touch ID.

,

Mancano poche ore per scoprire i nuovi iPad Air e iPad Mini 2, eppure su ciò che Apple avrebbe intenzione di svelare domani non vi è ancora accorto. Dopo mesi di rumor e di leak fotografici, quando le fattezze dei tablet apparivano ormai come una certezza, vi è una corsa alla rettifica nelle ore immediatamente precedenti alla presentazione. E fra tutte le discussioni, i protagonisti sono gli schermi Retina e il sensore di impronte digitali Touch ID.

Si parte con la seconda versione di iPad Mini, il piccolo tablet di Cupertino, uno dei successi commerciali dell’ultimo anno. A rinverdire la discussione ci pensa questa mattina il The Wall Street Journal, con la possibile conferma dell’installazione di un display di tipo Retina. Ma anche della sopravvivenza dell’attuale versione a risoluzione classica. Nonostante il nuovo schermo, però, pare che le dimensioni possano essere identiche o addirittura inferiori al modello oggi in vendita, grazie all’installazione di una nuova pellicola GF2 per il touchscreen, che permetterebbe di ridurre sensibilmente la profondità del device.

Qualche giorno fa si è detto che iPad Mini Retina non avrebbe mai potuto fare capolino alla presentazione di domani, perché i distretti produttivi cinesi avrebbero accumulato degli incredibili ritardi rispetto alle tabelle di marcia della mela morsicata. Il WSJ, tuttavia, smentisce questa ipotesi: vi sarebbe già un numero sufficiente di esemplari per garantire la prima tornata di vendita.

Passando a iPad Air, il tablet da 9,7 di cui già si conosce il completo redesign in stile iPad Mini, vere e proprie diatribe si accendono oggi in Rete sulla possibile presenza di un sensore Touch ID. L’analisi dei pannelli frontali condotta qualche settimana fa ha dimostrato come i fori sulla scocca siano compatibili con il lettore d’impronte e non con il canonico tasto Home, ma arrivano però delle notizie in controtendenza. Stando alle predizioni di Ming-Chi Kuo di KGI Securities, analista solitamente affidabile sul mondo Apple, pare che Touch ID non sia al momento previsto per iPad, dispositivo che sarà anche sprovvisto di una scocca color oro. Sarà davvero così? Appuntamento domani alle 19 per scoprire cosa Apple abbia in serbo per i suoi clienti.

Galleria di immagini: iPad Mini 2, foto della scocca