QR code per la pagina originale

BBM per iOS e Android, record di download

BlackBerry ha annunciato la disponibilità di BBM per le piattaforme Apple e Google. L'app può essere scaricata gratuitamente da iTunes e dal Play Store.

,

BlackBerry Messenger è finalmente disponibile su iOS e Android. Dopo il rinvio causato dall’uso di una versione leaked per Android, l’azienda canadese ha annunciato l’arrivo del client ufficiale su Apple iTunes, Google Play e alcuni Samsung App Store selezionati. Secondo i dati forniti da BlackBerry, oltre 5 milioni di persone hanno già scaricato l’applicazione. Per prevenire il crash dei server è stata implementata una coda d’attesa. Gli utenti potranno iniziare ad inviare messaggi solo dopo aver ricevuto un’email di conferma.

Il lancio di BlackBerry per iOS e Android era inizialmente previsto per fine settembre. Poche ore prima l’avvio della distribuzione, una versione inedita dell’app per Android era stata pubblicata online, provocando il rallentamento dei server. Ora l’azienda comunica che anche gli utenti Apple aveva trovato un modo per effettuare il sideloading dell’app su iPhone. Questo fatto testimonia l’interesse verso il servizio di messaggistica finora disponibile solo sui dispositivi BlackBerry. Nelle prime 8 ore dal lancio ufficiale, BBM è stata scaricata da oltre 5 milioni di persone.

Chi aveva effettuato l’iscrizione al sito BlackBerry Messenger potrà usare subito il servizio. Gli altri invece dovranno attendere il proprio turno. Dopo aver scaricato l’app e inserito l’indirizzo email, gli utenti verranno infatti aggiunti alla lista di attesa. BlackBerry invierà un messaggio che conferma la registrazione e la possibilità di usare l’applicazione. In realtà, sembra ci sia un trucco per “saltare la coda”. Dopo aver inserito l’email, bisogna forzare la chiusura dell’applicazione (con doppio clic sul pulsante Home dell’iPhone e dal menu multitasking su Android). Al successivo riavvio, sarà possibile creare un account. L’utente riceverà il suo PIN BBM e potrà invitare gli amici. Il funzionamento del workaround non è garantito per sempre.

Fonte: BlackBerry • Notizie su: