QR code per la pagina originale

Google presenta Maps Engine Pro

Per i professionisti, visualizzare informazioni di qualsiasi tipo all'interno di una mappa da oggi è possibile, grazie al lancio di Google Maps Engine Pro.

,

Google Maps e l’ambito business vanno sempre più di pari passo, come dimostra l’introduzione odierna di Google Maps Engine Pro. Come spiegato con un post comparso sul blog ufficiale, questo permette a chi gestisce un’attività commerciale o imprenditoriale di visualizzare informazioni di qualsiasi tipo all’interno di una mappa, come indirizzi, nomi, posizione esatta degli uffici, rivenditori ecc. L’obiettivo, secondo bigG, è quello di fornire uno strumento in più ai professionisti per organizzare al meglio i propri dati e pianificare le operazioni.

Fornendo metodi ancora più semplici per integrare le mappe nell’organizzazione delle operazioni, i professionisti possono sfruttare il potenziale delle tecnologie una volta disponibili solo per gli esperti di mappatura. Con il lancio di Google Maps Engine Pro e delle nuove funzionalità per Google Maps Engine, ogni attività può visualizzare i propri dati all’interno di una mappa.

Si tratta di un’applicazione basata su Google Maps Engine, che fornisce una tecnologia cloud dedicata a coloro che, ad esempio, desiderano visualizzare o condividere il luogo dove sono stati spediti gli ordini, vedere in quale zona sono più diffusi i clienti, avere un riscontro visivo delle zone che generano maggiori profitti ecc. Per l’occasione è stato confezionato un video, che mostra l’utilità di Google Maps Engine Pro per un team come quello di Pure Fix Cycles, azienda statunitense specializzata nella produzione di biciclette personalizzate, che punta ad espandere il proprio giro d’affari in tutto il territorio americano e oltre.

Non è la sola novità di oggi che riguarda Google Maps Engine. Ecco le altre, come riportato sul blog dal gruppo di Mountain View.

  • Applicazione mobile: la nuova app permette l’accesso alle mappe create con Google Maps Engine, Maps Engine Pro e Maps Engine Lite. Una volta che una mappa è stata condivisa, gli utenti possono accedere alle sue informazioni in mobilità e da qualsiasi dispositivo Android.
  • Tool per la connessione: effettuare la migrazione dei dati da sistemi prorpietari come SAP in Maps Engone è più semplice, grazie ad uno strumento da scaricare gratuitamente, che offre oltre 300 applicazioni geospaziali e per il business. Per rendere la migrazione ancora più facile, Maps Engine ora include una ESRI Toolbar per il trasferimento delle mappe ArcGIS a Maps Engine.
  • Account introduttivo: per chi vuole testare le potenzialità business di Google Maps Engine, è disponibile un account apposito. Questo (gratuito) include tutte le feature della piattaforma, compreso l’accesso API, ma con limitazioni sul numero di query giornaliere.

Fonte: Google Maps • Notizie su: