QR code per la pagina originale

Emulatore Android e Chrome per Tesla Model S

Elon Musk annuncia l'intenzione di integrare il browser Chrome e un emulatore per l'esecuzione delle app Android sull'automobile elettrica Tesla Model S.

,

Se c’è una cosa che Elon Musk di certo non sa fare è starsene con le mani in mano. Dopo aver annunciato il progetto Hyperloop, potenzialmente rivoluzionario per il trasporto pubblico, acquistato l’auto-sottomarino di James Bond per trasformarla in realtà e costruito razzi spaziali con la società SpaceX, il 42enne imprenditore statunitense torna a parlare dell’automobile elettrica Tesla Model S, costruita dall’azienda di cui è co-fondatore, presidente e amministratore delegato.

Questa volta non si tratta di un’ennesima evoluzione per quanto riguarda il motore, l’autonomia del pacco batterie o la sicurezza su strada (di recente la vettura ha preso fuoco sulle strade di Seattle), ma del sistema di infotainment integrato. Al centro dell’abitacolo trova infatti posto un ampio display touchscreen da 17 pollici, utile per consultare le informazioni sullo stato del veicolo, riprodurre contenuti multimediali o visualizzare informazioni sul percorso da seguire. In futuro, per quanto riguarda la navigazione Web, al posto del browser utilizzato oggi sarà installato Chrome. Non è tutto: Musk annuncia anche l’intenzione di installare un emulatore Android, così da permettere al conducente di eseguire le applicazioni disponibili sullo store Google Play.

L'abitacolo dell'auto elettrica Tesla Model S

L’abitacolo dell’auto elettrica Tesla Model S

Non è da escludere nemmeno la possibilità di un supporto al software iOS, andando così incontro anche alle esigenze degli utenti di iPhone e iPad. Ovviamente chi sviluppa potrà confezionare versioni ottimizzate delle proprie app, ad esempio facilitando l’interazione tramite comandi vocali, così da non causare distrazioni per chi si trova alla guida. Tutto questo richiederà ovviamente un po’ di tempo: l’obiettivo è quello di introdurre le novità entro la fine del 2014. Prima di allora l’azienda sarà impegnata nel migliorare l’interfaccia della dashboard attuale (mostrata nel filmato in streaming di seguito), integrando la localizzazione in nuove lingue e perfezionando la navigazione stradale in tutti i paesi.

Fonte: 9to5Google • Via: Android Community • Notizie su: , , ,