QR code per la pagina originale

iPad Air, iPad 2 e altri tablet rivali a confronto

Apple ha presentato iPad Air: un confronto tecnico tra il nuovo tablet iOS, iPad 2 e i dispositivi rivali, ovvero Lumia 2520, Surface 2 e Galaxy Note 10.1.

,

Apple ha appena presentato iPad Air e lasciato in vendita iPad 2, dispositivi che rappresentano l’unica offerta con la mela morsicata in ambito tablet da 10 pollici. Andranno a sfidare direttamente il neo-annunciato Nokia Lumia 2520, il Surface 2 di Microsoft e il nuovo Galaxy Note 10.1 targato Samsung: di seguito un confronto circa le caratteristiche tecniche che ognuno di tali device ha in dotazione, utile soprattutto a coloro i quali stanno valutando l’acquisto di un nuovo tablet.

Galleria di immagini: iPad Air: le foto ufficiali

iPad 2 è stato introdotto sul mercato nel 2011 ma, con il reveal di iPad Air, diventa l’unico tablet iOS da 10 pollici di precedente generazione ora acquistabile; peraltro Apple ha deciso di ridurne il prezzo, proponendone la versione solo Wi-Fi e con storage da 16 GB a 379 euro. iPad Air costa solo 100 euro in più ma è molto più leggero, sottile, bello e performante.

iPad Air vanta un corpo dal design identico a quello dell’acclamato iPad Mini, pesa 469 grammi, è spesso 7,5mm e ha in dotazione un display IPS da 9,7 pollici con risoluzione pari 2048×1536 pixel e 264ppi, mentre iPad 2 pesa 132 grammi in più, è 1,3mm più spesso e ha un pannello di qualità molto minore, non di tipo Retina ma da 1024×768 pixel e 132ppi. Tra i due dispositivi vi sono anni di differenza sul fronte tecnico e lo si nota chiaramente dalle componenti inserite all’interno. Per il vecchio tablet si ha un chip dual-core Apple A5, una fotocamera frontale VGA e una posteriore da 960×720 pixel e autofocus con possibilità di registrare video a 720p, Wi-Fi, Bluetooth 2.1 e 3G opzionale; per il nuovo prodotto si ha invece un processore di ultima generazione Apple A7 a 64 bit affiancato dal coprocessore di movimento M7 (gli stessi dell’iPhone 5S), una fotocamera frontale da 1,2 megapixel e una posteriore di tipo BSI iSight da 5 megapixel e apertura del diaframma f/2.4, registrazione video a 1080p, Wi-Fi, Bluetooth 4.0 e 4G LTE opzionale. Infine, iPad 2 è sprovvisto di una feature importante nel mondo iOS, ovvero Siri, presente invece nel prodotto più recente.

iPad Air batte dunque nettamente iPad 2 su ogni fronte, ma per quanto riguarda i tablet delle aziende rivali? Il dispositivo va infatti a competere direttamente con le proposte Windows 8.1 e Android top di gamma disponibili sul mercato, ovvero Nokia Lumia 2520, Surface 2 e Galaxy Note 10.1.

Il Lumia 2520 misura 266,7×167,6×8,89mm mentre Surface 2 ha dimensioni pari a 275x173x8,9mm, dunque sono più grandi e spessi dell’iPad Air (240x169x7,5mm). Il tablet targato Nokia ha uno schermo da 10,1 pollici a 1080p e risoluzione di 1920×1080 pixel, mentre quello realizzato da Microsoft è invece un HD ClearType da 10,6 pollici e ha la medesima risoluzione. Il prodotto con la mela morsicata è pertanto leggermente più piccolo ma con una definizione migliore. Il comparto fotografico prevede, per il Lumia, una fotocamera principale da 6,7 megapixel con ottica Carl Zeiss, mentre per Surface 2 e iPad Air si ha un modulo da 5 megapixel. Su tal fronte Nokia batte tutti, avendo posto un enorme impegno per migliorare la qualità delle fotografie catturabili dai suoi device, soprattutto in quelli più recenti.

Il processore del nuovo Lumia è un Qualcomm Snapdragon 800 quad-core da 2,2 GHz con memoria RAM da 2 GB e storage da 32 GB più supporto per microSD. Dal canto suo il Surface 2 (in versione RT) ha un chip Nvidia Tegra 4 con 2 GB di RAM e possibilità di espansione via microSD. Batteria da 8.000 mAh per il device Nokia, 4.200 mAh per Surface 2, mentre quella dell’iPad Air è in grado di assicurare un’autonomia fino a 10 ore d’uso.

Guardando al panorama Android, uno dei tablet più recenti di maggior spicco è il Samsung Galaxy Note 10.1 2014 Edition. Per questo prodotto la casa sudcoreana ha scelto un pannello da 10.1 pollici con risoluzione di 2560×1600 pixel, un processore quad-core da 2,3 Ghz o un octa-core da 1,9 GHz a seconda dei mercati, 3 GB di RAM, opzioni di storage da 16/32/64 GB (con supporto alle schede microSD fino a 64 GB), una fotocamera frontale da 2 megapixel e una posteriore da 8 megapixel capace di catturare video a 1080p, connettività HSPA+, 4G LTE, Wi-Fi e Bluetooth 4.0. Dalle dimensioni pari a 243,1×171,4×7,9mm e con un peso di 535 grammi, anche la proposta Samsung è comunque leggermente più grande, spessa e pesante dell’iPad Air.

Si tratta in definitiva di quattro ottime proposte, che differiscono non solo a livello hardware ma soprattutto su quello software, che anzi rappresenta il vero elemento tra cui scegliere. iPad Air esegue iOS 7, Surface 2 e Lumia 2520 si basano sul sistema operativo Windows 8.1 e il Galaxy Note 3 invece su Android 4.3 Jelly Bean. I prezzi al pubblico sono rispettivamente di 479 euro, 499 dollari (per Surface 2 RT, altrimenti 899 dollari per la variante Pro), 499 dollari e 599 euro. Una scelta, insomma, da ponderare sui dettagli, sui gusti, sulle abitudini e sulle attitudini dei singoli utenti. Nonché, eventualmente, sul possesso parallelo di uno smartphone con cui condividere connettività, applicazioni e contenuti.