QR code per la pagina originale

Sorpassi più sicuri con il parabrezza virtuale

Ricercatori dell'Università di Porto hanno realizzato un sistema che visualizza sul parabrezza la strada davanti al veicolo che si vuole sorpassare.

,

Ci troviamo su una strada statale, dietro un autobus che procede lentamente. Rischiamo il sorpasso o aspettiamo che cambi direzione? Con la tecnologia sviluppata dai ricercatori dell’Università di Porto non sarà più necessario rispondere a questa domanda. Il See-Through System (STS), infatti, permetterà al guidatore di guardare attraverso l’autobus (o un qualsiasi veicolo lungo). La propria auto sarà equipaggiata con un “virtual windshield“, un parabrezza sul quale verrà proiettata l’immagine in tempo reale della strada che vede l’autista del bus.

Il sistema è stato presentato pochi giorni fa al The International Symposium on Mixed and Augmented Reality in Australia ed è stato già testato con un simulatore di guida e sulla strada, come si può vedere nel video. All’interno del veicolo, in questo caso l’autobus, viene posizionata una webcam che invia alle auto un flusso video in streaming a bassa latenza, utilizzando un apparato radio DSRC (Dedicated Short-Range Communication) basato sul protocollo wireless standard 802.11p, che consente la connessione tra veicoli.

La trasmissione delle immagini avviene con un ritardo di soli 200 millisecondi. Il sistema è in grado di visualizzare un’auto sulla corsia opposta ad una distanza di 10 metri, quando la velocità è di 90 Km orari. Il guidatore può quindi effettuare il sorpasso in tutta sicurezza, anche se la visuale è ostruita dall’autobus.

STS è stato progettato da Michel Ferreira, fondatore di Geolink, azienda specializzata nell’ottimizzazione della mobilità veicolare. In particolare, Ferreira si occupa di Cooperative Intelligent Transportation Systems, sistemi che migliorano la sicurezza della guida attraverso lo scambio di informazioni tra automobili. Il prototipo mostrato nel video prevede l’uso di un display LCD trasparente, ma in futuro verrà integrato nel parabrezza, ottenendo uno schermo a realtà aumentata.

Fonte: Phys.org • Notizie su: ,