QR code per la pagina originale

OS X Mavericks: tutti i problemi

OS X Mavericks, i primi problemi post-installazione: dai colori iper-saturi alla batteria di durata ridotta, una carrellata sulle questioni comuni.

,

OS X Mavericks è disponibile per il download gratuito da poco più di 24 ore e, così come lecito attendersi, iniziano ad apparire in Rete le prime lamentele dell’utenza. Sebbene si tratti di problemi non universalmente condivisi e su cui saranno necessarie indagini maggiori, vale la pena elencare quelli più frequenti apparsi sulle pagine del supporto Apple e sui social network.

OS X Mavericks porta con sé numerose migliorie per il mondo dei Mac, anche per quei computer non più nuovissimi. E fra l’utenza sembra esserci accordo diffuso: il nuovo sistema operativo appare più veloce rispetto ai suoi predecessori, soprattutto in fatto di scrolling e apertura delle applicazioni. Ma, purtroppo, vi sono anche delle sorprese poco gradite.

Installazione

Un discreto numero di utenti si è trovato a dover fronteggiare complessi errori di installazione. Scaricato il pacchetto e avviato il processo, si riceve il messaggio di “Installazione Non Riuscita“. L’avviso specifica come il disco sia danneggiato e invita al riavvio per effettuare il backup, ma il riavvio stesso è impossibile. Si tratta probabilmente di una questione legata ai permessi di sistemae l’ostacolo può essere aggirato in questo modo: avviato l’installer di Mavericks, si esca dal programma e dal menu principale si carichi Utility Disco. Selezionata la propria partizione, dal pannello S.O.S si eseguano i comandi “Verifica Disco”, “Verifica Permessi Disco” e “Ripara Disco”. Nella maggior parte dei casi, l’operazione sarà più che sufficiente per avviare normalmente il processo di installazione. Se così non fosse, può rendersi necessaria l’inizializzazione dell’intero disco per un’installazione ex novo di Mavericks.

Colori iper-saturi

Un gran numero di utenti si sta lamentando su Twitter di colori iper-saturi a schermo dopo l’installazione di Mavericks. Probabilmente si tratta di una precisa scelta di Apple, con la volontà di rendere più vivace la resa visiva del sistema operativo per avvicinarlo a iOS 7, ma il risultato è poco piacevole soprattutto sui Mac meno recenti. Cercare di cambiare il profilo colore ICC dalle opzioni monitor delle Preferenze di Sistema non sembra portare ad alcun esito – la redazione di Webnews ha provato a installare i profili ICC in uso su Mountain Lion, ma l’effetto finale rimane comunque super-saturo – perciò pare che la questione sia legata a una codifica più profonda del sistema operativo. I thread aperti sul forum del supporto Apple non hanno al momento ricevuto risposte risolutive.

Batteria

Apple ha annunciato miglioramenti dell’autonomia della batteria in Mavericks: le opzioni di gestione intelligente della CPU, App Nap, la RAM compressa porterebbero a un ricorso più parsimonioso al consumo d’energia. Su Twitter, però, un piccolo numero di utenti si lamenta di una riduzione, e non di un aumento, dell’autonomia totale dei loro MacBook, in particolare MacBook Air. Il malfunzionamento non è però universale, perché i casi riportati sono sparuti.

Applicazioni non compatibili

Alcuni utilizzatori svelano problemi di compatibilità con applicazioni perfettamente funzionanti su OS X Mountain Lion. Fra le tanti, Autodesk Smoke, Cubase, Parallels 7 e altri esempi. Gli eventuali malfunzionamenti verranno risolti non appena le softwarehouse offriranno un aggiornamento alle loro applicazioni.

Galleria di immagini: OS X Mavericks, foto ufficiali