QR code per la pagina originale

Gran Turismo 6 omaggia Ayrton Senna

Sony e Ayrton Senna Institute firmano un accordo per includere il pilota brasiliano nella simulazione automobilistica GT6: ci sarà anche un bundle PS3.

,

Sony Computer Entertainment annuncia, in occasione dell’evento Brazil Game Show andato in scena a San Paolo, la firma di un accordo con l’istituto che gestisce i diritti d’immagine legati ad Ayrton Senna, per includere contenuti inerenti al campione brasiliano in Gran Turismo 6. La simulazione di Polyphony Digital in arrivo a fine anno si arricchisce così di un nome importante, tra i più grandi di sempre per chi segue gli sport motoristici.

Ayrton Senna è sempre stato il mio eroe e sono orgoglioso di poter diventare un partner dell’Ayrton Senna Institute che sta portando avanti la sua eredità. Se non fosse stato per lui, credo che la serie Gran Turismo non sarebbe mai stata sviluppata. Nulla mi potrebbe rendere più felice che trasmettere la gratitudine della fondazione a tutti i giocatori di Gran Turismo 6.

Queste le parole di Kazunori Yamauchi, creatore della serie intervenuto sulle pagine del sito ufficiale per presentare ufficialmente l’iniziativa. È stato inoltre reso noto che verrà commercializzato un bundle in edizione limitata (fotografato nell’immagine visibile in apertura) contenente la console, il titolo, 25 automobili modificate e un milione di crediti da spendere in-game.

L’Ayrton Senna Institute è un’organizzazione no profit creta nel 1994 dalla sorella del pilota, che ha come attività principale quella di favorire l’educazione dei più piccoli. Le scuole aiutate dalla fondazione sono oggi presenti in circa il 25% delle città brasiliane, fornendo ad oltre 17 milioni di bambini la possibilità di studiare. Gli insegnanti formati con i corsi messi a disposizione sono oltre 750.000. Si ricorda che Gran Turismo 6 sarà in vendita a partire dal 6 dicembre, in esclusiva su PS3. Non è al momento prevista una versione del titolo per la console next-gen PlayStation 4, che quasi certamente accoglierà nei prossimi anni il successore GT7.

Fonte: Gran Turismo • Via: IGN • Notizie su: