QR code per la pagina originale

Qualcomm: Nokia Lumia 2520 migliore del Surface 2

Un dirigente Qualcomm sottolinea le maggiori prestazioni del Lumia 2520 rispetto al Surface 2, ma solo per una questione di timing.

,

Il Surface 2 di Microsoft non può competere contro il Nokia Lumia 2520. Con queste parole, Raj Talluri, Vice Presidente della divisione prodotti di Qualcomm ha sottolineato la superiorità del tablet finlandese rispetto al modello prodotto dall’azienda di Redmond. Il dirigente però ha evidenziato che il vantaggio dipende sopratutto dalla tempistica. Microsoft aveva già scelto Nvidia come partner, in quanto il chip Qualcomm integrato nel Lumia 2520 non era ancora disponibile.

Il Surface 2, presentato a fine settembre, integra un processore quad core Nvidia Tegra 4 a 1,7 GHz. Il Nokia Lumia 2520, annunciato un mese dopo, è basato invece sul processore quad core Snapdragon 800 a 2,2 GHz. Diversa è ovviamente anche la GPU, rispettivamente una GeForce e una Adreno 330. Il tablet Nokia è dotato inoltre di connettività LTE, mentre il prodotto Microsoft offre solo un modulo WiFi (la versione 4G arriverà nel corso del 2014).

Secondo Raj Talluri, il Lumia 2520 ha un chiaro vantaggio nei confronti del Surface 2, in termini di velocità del processore, potenza grafica, riproduzione video e connettività wireless:

La performance del Lumia 2520 è brillante. Non c’è nessuna gara con il Surface 2. In ogni area è migliore, più veloce e consuma meno.

Il dirigente Qualcomm ipotizza che Microsoft abbia scelto Nvidia solo per una questione di timing. Quando è stata avviata la produzione del Surface 2, il chip Snapdragon 800 non era ancora pronto. È molto probabile però che questo processore venga integrato nella versione LTE del tablet. In ogni caso, il successo dell’uno o dell’altro dipenderà dalle preferenze dei consumatori. In Italia è disponibile solo il Surface, mentre il Lumia 2520 arriverà nei negozi solo nel 2014.

Entrambi i tablet sono basati su Windows RT 8.1 e presto faranno parte della stessa “famiglia”. Microsoft ha infatti acquisito la divisione hardware di Nokia, per cui il supporto passerà nelle mani dell’azienda di Redmond.