QR code per la pagina originale

Apple: iPad e Mac sono i preferiti nelle scuole

In occasione della nuova trimestrale, Apple annuncia risultati record sul fronte educational: i Mac e soprattutto gli iPad sono i preferiti nelle scuole.

,

I prodotti con la mela morsicata come i Mac e soprattutto iPad spopolano nelle scuole e sono presenti più di ogni altro dispositivo concorrente. Lo ha annunciato il CEO di Apple Tim Cook in occasione della nuova trimestrale, spiegando che la propria società ha registrato il miglior trimestre di sempre nel settore educational.

Nello specifico, sul fronte educational Apple ha ricavato oltre un miliardo di dollari dalle vendite dei Mac e dei dispositivi con cuore iOS. Sorprende il risultato conseguito dall’iPad, che ha ottenuto un incredibile 94% della quota dei tablet nel mercato scolastico. Per il trimestre che si è concluso a fine settembre, la distribuzione dei prodotti Apple nelle scuole ha visto un aumento dell’8% su base annua, mentre quella degli iPad è incrementata del 22%. Anche i Mac hanno subito una buona spinta, pari all’8%.

Quanto riportato fa chiaramente comprendere come Apple abbia rafforzato la propria posizione nel settore dell’educazione, dove in realtà i computer basati su Windows hanno dominato a lungo. Nell’evidenziare l’andamento positivo in tale segmento, Tim Cook ha sottolineato come la società di ricerca IDC abbia stimato un calo delle vendite dei PC pari a circa il 10%, quando in realtà Mac e iPad stanno facendo benissimo.

Apple ha adottato una politica piuttosto aggressiva per spingere i propri dispositivi nelle scuole, introducendo dapprima degli account iTunes speciali per i più giovani, i quali possono acquistare libri di testo e altro materiale didattico direttamente dallo store Apple e da iBookstore. V’è poi da sottolineare che gli iPad stanno diventando sempre più una tendenza nelle classi scolastiche e vengono oggi utilizzati da un buon numero di distretti scolastici in tutti gli Stati Uniti come strumento di apprendimento. Non ne beneficiano solo gli studenti, ma anche gli insegnanti, che sono in grado di creare, distribuire e modificare documenti tramite iBook Author e alti software di gestione dei dispositivi iOS in classe.

Anche in Olanda è stato compiuto un passo in avanti nel settore educational, dove un sistema scolastico ha sostituito i tradizionali libri di testo con l’iPad. Insomma, nonostante le altre offerte concorrenti a basso costo come i Chromebook di Google, Apple è leader assoluta del segmento e non teme i rivali. Tim Cook ha infatti specificato che «vediamo i Chromebook in alcuni luoghi, ma la stragrande maggioranza delle persone sta comprando un PC/Mac o un iPad».

Galleria di immagini: iPad Air: le foto ufficiali