QR code per la pagina originale

Google+: custom URL per tutti, o quasi

A breve Google+ offrirà agli utenti la possibilità di usufruire dei "custom URL", per semplificare l'accesso al proprio profilo o alla propria pagina.

,

Alle novità annunciate nella serata di ieri da Vic Gundotra per Google+ (per Hangouts, Foto e Video) se ne aggiunge un’altra svelata poche ore fa: i custom URL, ovvero degli indirizzi abbreviati e personalizzati che rendono più semplice l’accesso ai profili e alle pagine sul social network. Fino ad oggi questa possibilità è stata resa disponibile ad un numero ristretto di utenti o aziende, ma a partire dai prossimi giorni saranno in molti a poterne beneficiare.

I custom URL sono indirizzi Web corti e facili da ricordare, che puntano direttamente al vostro profilo o alla vostra pagina su Google+ (come google.com/+OtavioSilva oppure google.com/+Toyota). Rendono semplice connettersi con gli altri utenti e promuovere i propri contenuti. Stiamo espandendo questa possibilità alle persone e alle pagine su Google+.

Per capire meglio di cosa si sta parlando, ecco un esempio concreto. Se attualmente l’indirizzo da condividere online per raggiungere il mio profilo sulla piattaforma è http://plus.google.com/109824805912616689594/, dopo l’introduzione di questa novità potrà diventare “google.com/+CristianoGhidotti”. I requisiti necessari per poterne beneficiare sono tre: aver impostato una fotografia, essere seguiti da almeno dieci persone e aver aperto l’account da più di 30 giorni.

Gli URL abbreviati di Google+, presto disponibili per un numero maggiore di utenti e pagine sul social network

Gli URL abbreviati di Google+, presto disponibili per un numero maggiore di utenti e pagine sul social network

Le aziende possono già effettuare una richiesta per assicurarsi l’URL abbreviato che gli spetta: gli interessati trovano tutte le informazioni necessarie tra le pagine del Google+ Help Center. Gli utenti invece vedranno comparire un’opzione nel proprio profilo a partire dai prossimi giorni. Si tratta in definitiva della stessa possibilità offerta già da tempo anche su Facebook, per rendere più personale il link al proprio account, sostituendo un’anonima stringa alfanumerica con nome e cognome, oppure con uno pseudonimo.

Fonte: Google+ su Google+ • Notizie su: ,