QR code per la pagina originale

Windows 8.1, patch per Skype e Secure Boot

Microsoft ha pubblicato una patch per Skype che risolve i crash dell'app e una patch che elimina il messaggio relativo alla funzione Secure Boot.

,

Microsoft continua la distribuzione di aggiornamenti che risolvono alcuni problemi individuati dopo il rilascio della release finale di Windows 8.1 avvenuto circa due settimane fa. L’azienda di Redmond ha pubblicato due patch per Skype e Secure Boot indirizzate ad utenti specifici. Nonostante siano update che non riguardano vulnerabilità del sistema operativo, Microsoft ha preferito anticipare la loro disponibilità, senza attendere il tradizionale ciclo di aggiornamenti mensili, noto come Patch Tuesday.

In Windows 8.1 Skype è l’app predefinita per la messaggistica istantanea ed è integrata nel sistema operativo. Alcuni utenti hanno segnalato crash all’avvio del client e la successiva visualizzazione dello Start screen. Microsoft ha comunicato che il problema si verifica quando nel computer è installata una scheda Intel HD Graphics 3000 (la GPU integrata nei processori Sandy Bridge). La patch KB2902892 per le edizioni a 32 e 64 bit del sistema operativo è quindi indirizzata solo agli utenti che possiedono queste CPU. L’update ripristina il normale funzionamento di Skype.

Galleria di immagini: Windows 8.1: tutte le immagini

Il secondo fix riguarda invece il messaggio “Secure Boot non è configurato correttamente. Build 2600” visualizzato nell’angolo inferiore destro del desktop, quando la funzione non è stata attivata nel BIOS UEFI. Il Secure Boot è una tecnologia di sicurezza che protegge il computer dell’utente, impedendo l’esecuzione di malware durante la fase di avvio del sistema operativo. In alcuni casi, ad esempio se l’utente vuole installare un secondo sistema operativo con un boot loader non firmato, Windows 8.1 mostrerà questo fastidioso messaggio. La patch KB2902864 elimina il watermark dal wallpaper del desktop.

Fonte: Microsoft • Via: Microsoft • Notizie su: , ,