QR code per la pagina originale

Internet Explorer 11, ricerche istantanee su Bing

Bing carica più velocemente il primo sito mostrato nei risultati di una ricerca, grazie al pre-rendering di Internet Explorer 11 su Windows 8.1.

,

Windows 8.1 introduce diverse novità e nuove applicazioni, la più importante delle quali è senza dubbio Internet Explorer 11. Il browser è stato migliorato rispetto alla precedente versione sopratutto dal punto di vista delle prestazioni. Microsoft ha integrato una tecnologia che permette di caricare più velocemente le pagine web, anticipando quindi il clic dell’utente. Bing può sfruttare al meglio questa feature, denominata pre-rendering, per ridurre il tempo complessivo della ricerca.

Il tipico processo di ricerca prevede innanzitutto l’inserimento di una query. Bing visualizzerà quindi l’elenco dei risultati, tra quali l’utente sceglierà il più rilevante. Dopo il clic sul link verrà mostrata la pagina del sito web. Questa sequenza di passi richiede tra 30 e 60 secondi, che comprende anche il tempo impiegato per leggere i risultati e scartare i meno interessanti. Nel corso dell’anno, Microsoft ha aggiornato più volte il suo motore di ricerca per cercare di ridurre il numero di questi passi. Snapshot, ad esempio, mostra in una colonna laterale le principali informazioni sul termine cercato. Ciò evita la necessità di aprire una pagina separata. I suggerimenti automatici, invece, permettono di trovare persone, animali, luoghi, film e altri risultati direttamente nel box di ricerca. Con questi due miglioramenti, il tempo viene ridotto a 20-40 secondi.

Microsoft ha rilevato che circa la metà delle persone clicca sul primo link mostrato nella pagina dei risultati, quindi una tecnologia come il pre-rendering di Internet Explorer 11 consente di aprire un sito web con una velocità maggiore del 50%. Quando viene effettuata una ricerca su Bing usando il nuovo browser, il primo risultato viene pre-caricato in background, senza sprecare banda o incidere sulla durata della batteria. Un clic sul collegamento aprirà la pagina istantaneamente e il tempo totale della ricerca si ridurrà a 15-30 secondi.

Bing sfrutta la tecnologia di pre-rendering di IE11 per caricare le pagine in background.

Bing sfrutta la tecnologia di pre-rendering di IE11 per caricare le pagine in background.

Microsoft consiglia agli sviluppatori di usare il tag prerender nei propri siti. In modo analogo, si può utilizzare il tag prefetch per scaricare più velocemente le risorse correlate, come fogli di stile e immagini.