QR code per la pagina originale

Tastiera di MacBook Pro: Apple promette il fix

Apple riconosce il malfunzionamento delle tastiere e delle trackpad degli ultimi MacBook Pro con Display Retina e promette al più presto un aggiornamento.

,

Novità sul fronte delle tastiera e della trackpad del nuovo MacBook Pro con Display Retina: presto vi sarà una soluzione al malfunzionamento emerso fra molti utenti la scorsa settimana. È la stessa Apple a comunicarlo, promettendo a breve un aggiornamento.

Grande malcontento negli ultimi giorni fra gli acquirenti del nuovissimo MacBook Pro con Display Retina e processore Intel Haswell: tastiera e trackpad smettono momentaneamente di funzionare, tanto da rendere necessario il riavvio o la chiusura del coperchio del laptop. Secondo molti esperti, la problematica sarebbe connessa a un’errata gestione del ciclo di stop del portatile, con l’entrata in uno stato di stand-by anche quando l’utente non ne ha confermato il comando.

In un comunicato ufficiale diramato nella giornata di ieri, la società di Cupertino ha fatto sapere di essere al corrente della questione e di voler provvedere a breve al rilascio di un aggiornamento:

«Apple è a conoscenza di rare circostanze in cui la tastiera e la trackpad multitouch integrate in MacBook Pro con Display Retina (tardo 2013) possano non rispondere ed è al lavoro per risolvere questo comportamento.»

La Mela suggerisce agli utenti di adottare una soluzione temporanea, forse non particolarmente pratica: trackpad e tastiera tornerebbero in funzione semplicemente chiudendo il coperchio del computer e attendendo un minuto, in modo che si avvii il ciclo di sleep.

Il bug non è però così raro come Apple vorrebbe far credere. Il thread più corposo sulle pagine del supporto ufficiale, fra i tanti emersi, vede oltre 1.000 interventi e quasi 50.000 visite, segno di come il problema sia diffuso e sentito fra gli utenti. Il modello più affetto sarebbe MacBook Pro con schermo da 13 pollici, ma vengono segnalati anche casi sul fratello maggiore da 15. Fortunatamente, il malfunzionamento coinvolge solo l’ultima linea dei portatili professionali di Cupertino e non sembra essere connesso all’hardware: il bug è evidente con OS X Mavericks, mentre pare del tutto assente effettuando il downgrade a Mountain Lion.