QR code per la pagina originale

Nuovi iPhone: i costi degli abbonamenti business

iPhone 5S e iPhone 5C sono disponibili con gli operatori TIM, Vodafone e 3 Italia anche per la clientela affari. Ma quanto ci costano questi abbonamenti?

,

TIM, Vodafone e 3 Italia offrono ai propri clienti consumer i nuovi iPhone 5S e iPhone 5C con specifici abbonamenti dedicati. Gli stessi gestori hanno confezionato anche speciali piani per i propri clienti affari, cioè quelli dotati di partita IVA, che volessero acquistare i nuovi melafonini.

TIM, Vodafone e 3 Italia ai loro clienti dotati di partita IVA offrono infatti la possibilità di poter acquistare l’iPhone 5S e l’iPhone 5C in forma agevolata in abbinamento a speciali piani abbonamento comprensivi di bundle voce, SMS ed internet. Come per l’offerta consumer, anche l’offerta business dei gestori prevede un obbligo minimo contrattuale di 24 o 30 mesi e il pagamento della tassa di concessione governativa per l’utenza affari pari a 12,91 euro mensili. Per i professionisti in cerca della soluzione migliore e più economica per poter acquistare un dei nuovi iPhone, SOS Tariffe ha effettuato una breve analisi comparativa dei costi degli abbonamenti affari di TIM, Vodafone e 3 Italia collegati ai nuovi iPhone per capire quanto un cliente dovrà pagare globalmente alla fine del contratto.

iPhone 5S

Confronto tariffe Business iPhone 5S

Studiando la tabella dei costi degli abbonamenti per l’iPhone 5S si può scoprire facilmente come sia Vodafone ad offrire la soluzione più costosa. Scegliendo un iPhone 5S 16 GB con il piano Super Relax, alla fine dei 30 mesi la spesa globale supererà i 2200 euro. L’operatore più conveniente sembrerebbe invece TIM. Comunque, leggendo bene la tabella comparativa di SOS Tariffe, si scopre come gli abbonamenti del gestore italiano presentino una durata minima obbligatoria di soli 24 mesi e non di 30 mesi. Un dato questo, che sebbene avvantaggi TIM, da un’altro punto di vista rende un po’ meno confrontabili le offerte. Volendo idealmente confrontarle in un eguale periodo, si scopre come il vantaggio dell’operatore italiano si riduca.

Tuttavia TIM, rispetto agli altri, offre anche una soluzione low cost. Abbinando un iPhone 5S 16 GB al piano base TIM Tutto Small, alla fine dei 24 mesi il cliente andrà a pagare solo 840 euro. 3 Italia si colloca invece nel mezzo. Il gestore nei 30 mesi d’obbligo contrattuale risulta infatti molto più conveniente di Vodafone. Nel confronto con TIM perde solo per la mancanza di una vera offerta low cost.

iPhone 5C

Confronto tariffe business iPhone 5C

Analisi che può essere fotocopiata anche sulle offerte dedicate all’iPhone 5C. Anche in questo caso Vodafone risulta essere l’operatore più caro e TIM il più conveniente grazie sopratutto alla sua offerta low cost con TIM Tutto Small e con 3 Italia che si colloca nel mezzo. Tuttavia anche in questo caso è necessario sottolineare la differenza dell’obbligo di durata minima contrattuale dei 3 gestori, con TIM che obbliga a 24 mesi di contratto e Vodafone e Tre Italia a 30 mesi.