QR code per la pagina originale

Riceve la Xbox One in anticipo e viene bannato

Alcuni utenti hanno ricevuto la console prima del lancio ufficiale. Microsoft ha bloccato l'accesso ad Xbox Live fino al 22 novembre.

,

La Xbox One sarà in vendita il 22 novembre, ma un fortunato gamer ha ricevuto la console quasi due settimane prima. Microsoft ha confermato che, per errore, alcuni rivenditori hanno effettuato la spedizione in anticipo. André Weingarten (@Moonlightswami), uno studente universitario di New York, ha pubblicato le prime impressioni sulla Xbox One e un video su YouTube. Poche ore dopo però il video è stato rimosso per violazione di copyright, mentre la console è stata bannata per violazione dei termini di licenza di Xbox Live.

Weingarten ha scoperto che la famosa “patch day one“, obbligatoria per utilizzare la Xbox One, ha una dimensione di circa 500 MB. I giochi invece hanno una grandezza variabile. Lo studente ha acquistato NBA 2K14 (43 GB), Call of Duty: Ghosts (39 GB), Forza 5 (31 GB), Madden (12 GB) e FIFA (8 GB), ma non ha avuto molto tempo per giocare. Microsoft, infatti, ha bannato la console, bloccando l’accesso al servizio Xbox Live. Stessa sorte è toccata ad altri due utenti.

Target, uno dei rivenditori, ha ammesso di aver spedito le console prima del 22 novembre, a causa di un errore nel sistema di distribuzione. In base alle informazioni ricevute dal sito Kotaku, le console inviate agli utenti sarebbero almeno 150. Larry Hryb, meglio noto come Major Nelson, ha dichiarato che Microsoft deve effettuare ancora qualche ritocco all’interfaccia utente, ai giochi e ai servizi online. Fortunatamente il ban non sarà permanente e le complete funzionalità della console verranno ripristinate il 22 novembre.

Dato che si è trattato di un errore di Target, Microsoft ha invitato Weingarten a partecipare all’evento di lancio della Xbox One, senza però specificare dove avrà luogo.