QR code per la pagina originale

Windows 8.1, addio a cavi e adattatori con Miracast

La tecnologia Miracast integrata in Windows 8.1 permette di visualizzare i contenuti su uno schermo secondario in modalità wireless.

,

Windows 8.1 supporta nativamente una tecnologia wireless che semplifica la vita digitale di utenti e professionisti. Miracast permette infatti di eliminare la miriade di cavi e adattatori necessari per collegare un PC o un notebook a proiettori, TV e player multimediali, utilizzando esclusivamente una connessione peer-to-peer via WiFi Direct. In questo modo è possibile condividere con altre persone qualsiasi tipo di contenuto, dalle immagini ai giochi in esecuzione sul proprio computer.

La funzionalità integrata in Windows 8.1 e Windows RT 8.1 consente di duplicare il display del PC per mostrare le foto sulla TV oppure estendere il display per visualizzare una presentazione PowerPoint al pubblico, mentre sul notebook o sul tablet sono visibili le note, la slide successiva e i vari pulsanti. Chiaramente tutti i dispositivi devono supportare Miracast. Per i prodotti Windows 8 sono disponibili i driver aggiornati, mentre per altri sono in commercio adattatori HDMI. I nuovi device basati su Windows 8.1, tra cui Surface 2, Surface Pro 2, Nokia Lumia 2520, e quelli basati sulle architetture Intel Bay Trail e Haswell supportano nativamente lo standard wireless.

La tecnologia Miracast è stata sviluppata sulla base di standard già molto diffusi, ovvero WiFi 802.11n, WiFi Direct e H.264/MPEG-4 AVC. Windows 8.1 rileva i ricevitori, quando l’utente seleziona l’apposita voce nella scheda Dispositivi (se non presente è necessario scaricare i driver), e stabilisce una connessione peer-to-peer su WiFi Direct. La sicurezza della comunicazione (2,4 o 5 GHz) viene garantita dai protocolli WPS e WPA2-AES. Sorgente e destinazione negoziano i vari parametri (risoluzione, refresh rate, schema di protezione, canali audio, ecc.), dopodiché Windows “proietta” i segnali audio e video sul dispositivo ricevente.

Gli sviluppatori possono utilizzare le API ProjectionManager per aggiungere alle loro app il supporto alle funzionalità previste da Miracast, come la rilevazione del monitor secondario o la scelta del monitor sul quale visualizzare le parti di un’applicazione (ad esempio, le miniature delle foto sullo schermo primario e lo slideshow sulla TV).

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,