QR code per la pagina originale

Lumia 2520, Nokia e lo spot anti-iPad Air

Nokia pubblica uno spot TV dedicato al Lumia 2520, che prende di mira le lacune dell'iPad. Basterà per far scegliere ai clienti il tablet Windows?

,

La prima pubblicità televisiva dedicata al Nokia Lumia 2520 ha un tono marcatamente anti-iPad poiché mette in evidenza alcuni difetti del tablet Apple, legati alla mancanza di una tastiera fisica che invece il prodotto di Nokia ha come accessorio opzionale.

Il tablet Lumia è simile per caratteristiche ai Surface di Microsoft e include anche una tastiera fisica opzionale dotata di una batteria extra, dunque in grado di aumentarne la durata d’uso fino a ben 16 ore. Ed è proprio su tali fattori che Nokia punta nel proprio spot, nonché su una grande leggerezza e un peso ridotto del proprio device.

Nel video promozionale è possibile vedere un giovane ragazzo in un locale mentre mostra agli amici il suo nuovo tablet, «sottile come una matita» e «in grado di raggiungere lo spazio», e già dalle prime battute fa infatti un poco velato riferimento al nuovo iPad Air, sponsorizzato da Apple proprio come un dispositivo sottilissimo e leggerissimo. Nel corso dello spot il giovane si trova costretto ad affrontare alcune problematiche con il proprio tablet – di cui non se ne vede la marca, ma è chiaramente un iPad – quali ad esempio la mancanza di una tastiera o la batteria che si scarica presto.

Dopo aver estratto dallo zaino un ultrabook, l’unico prodotto in quel momento a poter soddisfare le esigenze del giovane, giunge sulla scena una curiosa ragazza bionda pronta a mostrare quella che in tal senso potrebbe essere la soluzione ideale per ciò che il ragazzo chiede: sfodera proprio un Nokia Lumia 2520, dotato non solo di una tastiera in grado di aumentare la produttività ma anche capace di aumentare l’autonomia del dispositivo e con la suite Microsoft Office già preinstallata.

Nokia tenta dunque di evidenziare i difetti dell’iPad, attualmente il tablet più venduto sul mercato, sfoggiando le caratteristiche migliori e distintive della propria soluzione, quelle che potrebbero appunto convincere i clienti a puntare proprio su tale prodotto. Non è comunque la prima volta che la casa finlandese – acquisita di recente da Microsoft – lancia uno spot TV del genere, cosa che peraltro hanno anche fatto diversi produttori rivali (tra cui anche Samsung), ma finora gli sforzi di marketing compiuti non hanno portato a grandi risultati dal punto di vista delle vendite.

E dire che Nokia, ai tempi del lancio del primo iPhone, dichiarò di non temere il melafonino proprio a causa della scelta di Apple di puntare tutto su uno schermo touch, privo di una tastiera fisica. Il successo riscontrato dallo smartphone iOS ha però logicamente dato ragione a Cupertino, ma per il mondo dei tablet tutto potrebbe effettivamente esser diverso: i consumatori globali hanno già da tempo iniziato a preferire questi dispositivi ai notebook, anche in ambito business, e il mondo degli sviluppatori sta realizzando sempre più software per prodotti mobile, in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Avrà stavolta ragione Nokia? Sarà il suo tablet «quello giusto» come afferma l’azienda nel proprio spot? Solo il tempo e la scelta dei consumatori potranno dirlo.

Galleria di immagini: iPad Air: le foto ufficiali