QR code per la pagina originale

Canalys: più tablet nel 2014, dominerà Android

Il mercato tablet è in ulteriore crescita e continuerà a guidare le vendite del segmento PC nel 2014. Merito di Samsung con i suoi Android e degli iPad.

,

La popolarità attuale dei tablet sta contribuendo a spingere la crescita del mercato globale dei PC che, nonostante una continua diminuzione dei desktop e dei notebook consegnati nel terzo trimestre del 2013, ha registrato una crescita generale pari al 18%. Durante tale periodo le tavolette digitali hanno rappresentato il 40% totale delle vendite, e il merito va soprattutto ai prodotti con cuore Android e agli iPad di Apple.

È quanto rivela l’agenzia di analisi Canalys attraverso le nuove stime di mercato, da cui si apprende che la crescita dei tablet è destinata a continuare anche per il prossimo anno, con una distribuzione globale che dovrebbe raggiungere le 285 milioni di unità nel 2014 e le 396 milioni di unità entro la fine del 2017. Saranno ancora Apple e Samsung a detenere la leadership in tale segmento nonostante una presenza più forte dei competitor, che stanno invadendo il mercato con prodotti sempre più performanti ed economici.

Apple ha mantenuto il dominio assoluto dei tablet per tutto il 2013 e il lancio di iPad Air e iPad Mini con Retina display andrà, secondo Canalys, a rafforzare ulteriormente la sua posizione nel quarto trimestre dell’anno. Il business dei PC desktop e notebook con la mela morsicata è rimasto stabile nonostante gli altri produttori di computer abbiano registrato una flessione. Sarà comunque la crescita dei device con sistema operativo Android a guidare il mercato dei tablet nel 2014.

Nel secondo trimestre 2013, Android ha dominato tale segmento con una quota del 53%, superando iOS di Apple, che ha uno share del 43%. Tra i brand Android, è Samsung l’azienda ad aver registrato le migliori performance nel Q3 2013 con una quota del 27%. Nonostante la forte pressione delle centinaia di produttori Android minori e dei loro tablet economici, la casa sudcoreana è pertanto riuscita a mantenere una salda leadership. Fornitori come Acer, ASUS, HP e Lenovo hanno scelto invece di combattere applicando ai propri prodotti prezzi low-cost.

Ci sono buone notizie per Microsoft: Canalys stima che l’azienda statunitense otterrà il 5% del mercato tablet/PC nel 2014, rispetto al solo 2% registrato nel 2012. «Il 2014 vedrà un altro importante cambiamento per l’azienda poiché l’acquisizione di Nokia la porterà a un passo più vicino dell’essere un astuto venditore di dispositivi mobile a pieni titoli. […] Per migliorare la sua posizione deve guidare lo sviluppo delle applicazioni e utilizzare meglio le altre parti rilevanti della sua attività per arrotondare il suo ecosistema di dispositivi mobile. Un primo passo fondamentale è quello di affrontare la coesistenza di Windows Phone e di Windows RT. Avere tre sistemi operativi diversi per affrontare il paesaggio smart device è fonte di confusione sia per gli sviluppatori che per i consumatori», sottolinea l’agenzia.

Infine una nota sul fronte business: il mercato dei tablet ha già iniziato a «mietere vittime, con BlackBerry che è uscita e Barnes & Noble che sta cercando di adeguare il modello di business» per poter riemergere. «Aspettatevi un 2014 che porti una raffica di acquisizioni, fusioni e fallimenti poiché i fornitori di PC di ogni dimensione lotteranno per mantenere il loro business desktop e notebook nel tentativo di capitalizzare su un mercato tablet» in continua espansione, conclude Canalys.

Fonte: Canalys • Via: The Next Web • Immagine: Sony Mobile • Notizie su: ,